Momenti concitati

Rapinano in casa un'anziana a Pistoia per portargli via la catenina d'oro, denunciati dalla Polizia due ventenni

In pieno centro a Pistoia scatta la rapina in casa ad una anziana: la Polizia si mette sulle tracce di due ventenni che vengono poi denunciati a piede libero e restituita la refurtiva.

Rapinano in casa un'anziana a Pistoia per portargli via la catenina d'oro, denunciati dalla Polizia due ventenni
Cronaca Pistoia, 23 Gennaio 2021 ore 13:04

La Questura di Pistoia ha identificato e denunciato a piede libero due ragazzi di Pistoia resisi responsabili di una rapina avvenuta nel primo pomeriggio di mercoledì 20 gennaio ai danni di un’anziana donna all’interno della sua abitazione strappandole dal collo la catenina in oro che indossava dandosi poi alla fuga. Si tratta di due giovani pistoiesi di 19 e venti anni, da poco maggiorenni, ma già noti alle Forze dell’Ordine per alcuni precedenti di Polizia già accumulati nonostante la giovane età.

Rapina ad una anziana in casa a Pistoia, denunciati a piede libero i due autori

In particolare intorno alle ore 14 del 20 gennaio un individuo di sesso maschile, dell’età di venti anni circa, indossante una mascherina sul volto, suonava il campanello di un’abitazione, sita nei pressi della stazione, di un’anziana donna la quale con la sua famiglia collabora nella gestione di un bar – tabacchi posto di fianco al luogo di residenza e una volta avutala dinanzi a se le chiedeva se poteva vendergli delle sigarette; immediatamente dopo, senza nemmeno attendere la risposta, il giovane aggrediva la donna strappandole la catenina in oro che teneva al collo facendola così cadere in terra e si dava immediatamente alla fuga a piedi.

La vittima non riportava lesioni ma nei momenti successivi al fatto si presentava in forte stato di agitazione, riuscendo, comunque a fornire una parziale descrizione del malvivente asserendo che probabilmente insieme a lui vi era anche una seconda persona a fare da palo.

Sul posto sono intervenute pattuglie della Volante e della Squadra Mobile che, oltre alle rituali battute in zona, attivava immediatamente una incisiva attività investigativa tesa a individuare l’autore del reato e gli eventuali suoi complici.

A seguito di tale attività, svolta senza soluzione di continuità fin dai momenti immediatamente successivi all’evento, gli investigatori della Squadra Mobile della Questura di Pistoia acquisivano elementi indiziari che facevano concentrare i sospetti sui due giovani da poco maggiorenni di cui si è detto sopra, già noti all’Ufficio procedente per essere inseriti in contesti delinquenziali di giovani pistoiesi.

Sulla base degli elementi indicati venivano espletate le relative perquisizione nel corso delle quali, presso l’abitazione di uno dei due veniva rinvenuta la catenina sottratta due giorni prima alla anziana donna. Nel corso degli accertamenti venivamo raccolti anche altri elementi di responsabilità a carico dei due denunciati che sono al vaglio della Squadra Mobile