CRONACA

Rapina un tassista a Montecatini: arrestato 25enne

Rapina un tassista a Montecatini: arrestato 25enne
Valdinievole, 28 Settembre 2020 ore 17:44

Nella tarda mattinata di sabato 26 settembre, la Squadra Mobile della Questura di Pistoia ha tratto in arresto un giovane cittadino moldavo, M.D. di anni 25, il quale alle precedenti ore 10.40 si era reso responsabile del reato di rapina ai danni di un tassista di Montecatini Terme.

Rapina un tassista a Montecatini: arrestato 25enne

Poco dopo la commissione del fatto, la Sala Operativa della Questura veniva allertata perchè un giovane di nazionalità genericamente straniera, era salito a bordo di un taxi che stazionava presso la stazione ferroviaria di Montecatini Centro chiedendo inizialmente di essere accompagnato a Pistoia e successivamente nella località denominata “Settepassi” sita nelle campagne di Fucecchio, zona nota per attività di spaccio stupefacenti. Giunto nel luogo indicato il giovane chiedeva al tassista di arrestare la marcia e di attenderlo mentre lui avrebbe incontrato una persona che verosimilmente doveva essere uno spacciatore; poiché l’attesa si prolungava, il tassista invitava il giovane a chiamare un altro taxi una volta che avesse concluso i suoi impegni e tale affermazione scatenava nel cliente una reazione violenta che si concretizzava in una aggressione a pugni e calci che causavano lo stordimento della vittima. Subito dopo il soggetto si impossessava del veicolo che risultava essere una Fiat Multipla di colore bianco a bordo della quale si dava alla fuga. La vittima del reato veniva trasportata con ambulanza presso il pronto soccorso dell’ospedale di Pescia dove veniva medicato e sottoposto ad esami diagnostici per le vistose e numerose ecchimosi che presentava su tutto il corpo la cui entità è stata quantificata con una prognosi di gg. 12 s.c.

Non appena appresa la notizia, personale di questa Squadra Mobile, che già aveva in corso attività investigativa sul soggetto, sulla base delle descrizioni e delle informazioni raccolte sulla dinamica del fatto, riteneva di poter individuare l’autore nel giovane moldavo sopra generalizzato il quale annovera a suo carico un precedente del tutto analogo commesso nel decorso mese di agosto e che proprio nella giornata del 25 settembre era stato denunciato per il reato di evasione dallo stesso Ufficio poiché si era liberato del braccialetto elettronico uscendo dalla propria abitazione. Da un controllo effettuato presso la sua abitazione il soggetto risultava assente e iniziava pertanto una battuta sia nella città di Pistoia che in tutta la Valdinievole al fine di pervenire al suo rintraccio cosa che avveniva alle ore 12.30, in una zona dell’immediata periferia di Pistoia, poco distante dalla sua abitazione, ad opera di una pattuglia della Squadra Mobile che provvedeva a bloccare ed assicurare il soggetto. La successiva attività di riscontro e acquisizione dei necessari elementi probatori permetteva di potergli addebitare il fatto il quale risultava inconfutabilmente essere l’autore del reato. L’autovettura provento di rapina veniva rinvenuta durante le successive fasi di ricerca, nel comune di Pieve a Nievole (PT) dopo i rilievi effettuati dalla Polizia Scientifica è stata restituita al proprietario.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità