il bilancio

Quattro arresti dei Carabinieri di Pistoia per tentativi di furti in abitazione e nei vivai

Carabinieri di Pistoia all'opera nelle scorse notti nella piana ed in città: arrestate, in tutto, quattro persone. Una si era introdotta in alcune abitazioni, ma subito scoperta, mentre altri tre cercavano di dileguarsi con 3mila euro di refurtiva da un vivaio.

Quattro arresti dei Carabinieri di Pistoia per tentativi di furti in abitazione e nei vivai
Cronaca Pistoia, 28 Agosto 2021 ore 12:06

L’intensificazione dei servizi perlustrativi messi in campo dai Carabinieri di Pistoia nel corso delle ultime settimane, continua a dare risultati positivi, sia dal punto di vista preventivo che repressivo. Le attività di controllo e presidio del territorio sono state infatti ulteriormente implementate con una maggior presenza di militari negli orari serali e notturni e con mirati servizi di prevenzione e contrasto dei reati contro il patrimonio.

Le operazioni dei Carabinieri di Pistoia, arrivano quattro arresti

Nell’ambito di tali attività, in due distinte operazioni, nella giornata del 26.08.2021 sono state arrestate 4 persone, tutte ritenute responsabili di furto.
In particolare nella prima circostanza personale della Stazione di Bottegone ha arrestato per evasione, ricettazione e tentato furto un 33 enne di origini albanesi, già da tempo noto ai militari che lo avevano arrestato per reati contro il patrimonio. L’uomo, che si trovava già in regime degli arresti domiciliari, veniva infatti sorpreso dai Carabinieri aggirarsi nei pressi di Via dei Tigli a bordo di una bicicletta.

Raggiunto e bloccato proprio perché in flagranza del reato di evasione, veniva accertato che il pregiudicato aveva poco prima tentato di introdursi all’interno di alcune abitazioni, desistendo perché scoperto dai proprietari. In quella circostanza veniva anche recuperata una bicicletta di marca di cui l’uomo non sapeva giustificare il possesso e verosimilmente di provento furtivo. Nei suoi confronti è poi scattato l’aggravamento della misura cautelare, ed è stato tradotto presso il carcere di Pistoia.

FERMATI IN TRE CHE RUBAVANO NEI VIVAI

La seconda operazione ha invece avuto luogo nel cuore della notte, quando la Stazione di Pistoia sorprendeva un furgone bianco allontanarsi in velocità da una nota azienda vivaistica. I militari, che si trovavano già nell’area agricola in servizio di prevenzione dei furti, notavano lo strano movimento e decidevano di fermare il veicolo e sottoporlo a controllo. Nel mezzo vi erano tre cittadini rumeni che riferivano di essere operai e di essere stati incaricati di spostare alcune piante.

Tuttavia, i carabinieri non si facevano convincere dal loro racconto e procedevano ad una perquisizione veicolare che consentiva di rinvenire diverse piante ornamentali dal valore di circa 3000 euro. I tre soggetti venivano accompagnati in caserma per ulteriori accertamenti e contestualmente veniva contattato anche il proprietario dell’azienda che, negli uffici della Stazione di Pistoia, disconosceva del tutto i tre individui, denunciando contestualmente il furto delle piante. I tre fermati, venivano quindi dichiarati in arresto, mentre la refurtiva restituita al legittimo proprietario.