Il resoconto dell'operazione

Quattordici sanzioni per abbandoni di rifiuti a Montecatini elevate da parte della Municipale

Importanti controlli da parte della Polizia Municipale di Montecatini Terme sull'abbandono dei rifiuti, soprattutto gli ingombranti, in città: 14 le sanzioni elevate ai trasgressori. Il commento del comandante Domenico Gatto.

Quattordici sanzioni per abbandoni di rifiuti a Montecatini elevate da parte della Municipale
Valdinievole, 24 Agosto 2020 ore 16:08

Controlli a tappeto della Polizia Municipale Montecatinese sugli abbandoni di rifiuti urbani fuori dai cassonetti durante questi mesi estivi che ha portato alla contestazione di ben 14 sanzioni. Purtroppo il fenomeno di abbandono dei rifiuti da parte di cittadini non rispettosi delle regole e molto diffuso non solo a Montecatini, tanto che per contrastare tale fenomeno in modo efficace sono anche state acquistate telecamere ambientali che riprendono in alcune zone della città le persone intente ad abbandonare i più svariati materiali.

Abbandono di rifiuti a Montecatini Terme, Polizia Municipale in azione

A tal proposito – si legge nella nota diffusa dal comandante Domenico Gatto – sono stati intensificati i servizi portando all’identificazione degli autori che spesso provenivano dai comuni limitrofi oppure montecatinesi “non dediti” al conferimento nei cassonetti. Importanti sono state le riprese delle telecamere e le analisi del materiale abbandonato che hanno consentito di unire tutti i tasselli utili ad individuare gli autori.

Gli abbandoni sanzionati sono di varie entità e natura, infatti è stato accertato chi aveva ripulito la soffitta e ammassando i materiali fuori del cassonetto, chi ha occupato interamente il marciapiede della strada con mobili vari in disuso, chi si è liberato di ingenti quantità di cartone. I verbali che sono stati contestati direttamente agli autori o notificati alla rispettiva residenza hanno applicato le nuove sanzioni previste dal regolamento comunale sul conferimento del rifiuti urbani che prevede il pagamento fino a 500 euro.

I 14 abbandoni accertati e contestai nel periodo di Giugno-Agosto 2020 si vanno ad  aggiungere ad altre sanzioni accertate nel restante periodo dell’anno non solo con sanzioni amministrative ma anche di carattere penale come quella accertata a carico di un uomo che effettuava raccolta e trasporto non autorizzato di materiale ferroso e del quale non è stato in grado di fornire spiegazioni sulle modalità di  smaltimento in quanto privo di qualsiasi documentazione. Non si riesce a capire, e le persone sanzionate lo confermano perché non hanno fornito giustificazioni, le motivazioni che portano ad abbandonare i rifiuti per strada, dato che è attivo sul territorio, oltre alla dislocazione di numerosi cassonetti per la raccolta, anche un servizio gratuito del gestore ALIA che previo contatto telefonico ritira presso la propria abitazione tutti i materiali ingombranti.

Nonostante questi risultati ottenuti in questo periodo – ha concluso Gatto – confermo che da parte della Polizia Municipale proseguono senza tregua le attività a contrasto dell’abbandono dei rifiuti, certo è che confidiamo anche nei cittadini montecatinesi, rispettosi delle regole, a segnalare direttamente agli ufficio del comando qualsiasi comportamento contrario alla civile convivenza posto in essere sul nostro territorio, evitando pubblicazioni sulle varie piattaforme “social” che non consentono di contestualizzate i fatti e pertanto non ottenendo i risultati sperati, anzi rendono impuniti gli autori.

LEGGI ANCHE: Arrestato il danneggiatore seriale di Quarrata

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità