Quaranta interventi di chirurgia epatica nel 2019 al San Jacopo

L’ospedale pistoiese si conferma centro di riferimento delle patologie tumorali del fegato.

Quaranta interventi di chirurgia epatica nel 2019 al San Jacopo
Cronaca Pistoia, 18 Dicembre 2019 ore 17:26

Quaranta interventi di chirurgia epatica in un anno su malati con metastasi epatiche che fino a 10-15 anni fa potevano essere definiti inoperabili. Sono i numeri con cui chiude nel 2019 il progetto di centralizzazione della chirurgia epatica dell’Azienda che dal 2010 fa dell’ospedale San Jacopo di Pistoia un punto di riferimento della chirurgia delle patologie tumorali del fegato, per tutta la Asl Toscana centro e non solo.

Ottimi numeri per l’ospedale di Pistoia

Al San Jacopo l’equipe multidisciplinare diretta da Sandro Giannessi – direttore area chirurgica Asl Toscana centro, ospite nei giorni scorsi a Tvl insieme a Massimo Fedi, medico coordinatore dell’equipe chirurgica – che unisce competenze chirurgiche, anestesiologiche, oncologiche, radiologiche e infermieristiche, è diventata un modello a cui stanno guardando anche altre realtà in Toscana.

La centralizzazione della chirurgia epatica a Pistoia ha fatto dell’integrazione e della condivisione dell’esperienza con altri professionisti il suo punto di forza: i chirurghi dell’Azienda si raccordano con l’equipe pistoiese e si rendono disponibili a seguire il proprio paziente e a spostarsi dall’ospedale di appartenenza per operare al San Jacopo insieme ai colleghi pistoiesi.

Con il raggiungimento al San Jacopo di un volume soglia importante di interventi tumorali del fegato, il risultato è anche la crescita professionale di tutta l’equipe, a garanzia di una qualità più alta e di migliori risultati nella cura del paziente.

Leggi anche: Il Pistoia Basket ha donato oltre 600 libri alla pediatria del San Jacopo

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità