Menu
Cerca

Prodotti senza glutine, come e dove abilitare la tessera sanitaria

Prodotti senza glutine, come e dove abilitare la tessera sanitaria
19 Aprile 2019 ore 16:53

Prodotti senza glutine, come e dove abilitare la tessera sanitaria. Tutte le info e i dettagli sul sito della Asl Toscana centro.

Prodotti senza glutine

Basterà abilitare la propria tessera sanitaria e presentarla ogni qualvolta ci si reca nei supermercati della grande distribuzione organizzata, nelle farmacie, nelle parafarmacie e negli altri esercizi commerciali convenzionati sul territorio della Asl toscana centro, per procedere all’acquisto di prodotti senza glutine. La nuova modalità telematica per l’acquisto di prodotti alimentari specifici per celiaci annunciata questa mattina dalla Regione Toscana – il progetto regionale di dematerializzazione del buono cartaceo a cui l’Azienda ha subito aderito – partirà dal 1° giugno ma chi vorrà attivare la propria tessera sanitaria, potrà farlo già da adesso.

Abilitazione

Per l’abilitazione è necessario recarsi nei punti accesso dedicati (servizio farmaceutico territoriale ed integrativo) dell’Azienda Usl Toscana centro muniti di un documento di identità e della propria tessera sanitaria elettronica in corso di validità ed acquisire il cosiddetto “codice celiachia”, un codice numerico, con il quale si potrà procedere all’acquisto. In caso di primo accesso si dovrà portare anche la certificazione medica della patologia (9000 sono i cittadini nella Asl Toscana centro a cui è stata certificata la patologia del morbo celiaco). Chi si presenta come delegato dovrà essere munito di delega scritta accompagnata da fotocopia del documento di identità del delegante. Per i minori è necessaria la presenza di uno dei genitori.

Buoni cartacei

Quanto ai buoni cartacei già rilasciati, la validità è fino al 31 maggio. Quelli relativi ai mesi successivi non saranno più spendibili.

Maggiori informazioni sul sito della Ausl Toscana centro.

Il budget mensile

Il cittadino a cui è stata certificata la patologia del morbo celiaco o dermatite erpetiforme ha diritto ad usufruire di un budget mensile per l’acquisto di prodotti alimentari specifici (iscritti nel registro nazionale degli alimenti per celiaci).

Per usufruire di questo diritto, il cittadino si deve recare all’azienda sanitaria di riferimento (servizio farmaceutico integrativo) munito della propria tessera sanitaria in corso di validità e un documento di identità. In caso di primo accesso, dovrà portare anche la certificazione medica della patologia.

Questi i nuovi limiti di spesa in vigore dal 1° gennaio 2019 per i prodotti senza glutine, come previsto dal Decreto ministeriale del 10 agosto 2018:

6 mesi-5 anni: 56 euro

6-9 anni: 70 euro

10-13 anni: 100 euro (maschio) – 90 euro (femmina)

14-17 anni: 124 euro (maschio) – 99 euro (femmina)

18-59 anni: 110 euro (uomo) – 90 euro (donna)

60 anni e oltre: 89 euro (uomo) – 75 euro (donna)

Come utilizzare il budget

Per utilizzare il budget mensile è necessario:

– avere con sé la propria tessera sanitaria in corso di validità e il Codice Celiachia rilasciato dalla Asl;

– comunicare alla cassa che si intende usufruire del budget per il pagamento dei prodotti per celiaci;

– inserire nell’apposito dispositivo presente alla cassa la tessera sanitaria e digitare il proprio Codice Celiachia.

Nel caso che il “sistema di cassa” dell’esercizio commerciale sia integrato direttamente con il progetto di Regione Toscana sarà possibile: fare compere “miste”, cioè comprendenti prodotti per celiaci e altri prodotti; il sistema sarà infatti in grado di riconoscere quelli rimborsabili, che saranno contrassegnati da una sigla sullo scontrino (SG); leggere sullo scontrino la cifra residua del budget mensile per un controllo preciso e immediato.

Il cittadino avrà inoltre la possibilità di tenere sempre sotto controllo il suo budget, di individuare gli esercizi commerciali convenzionati a lui più vicini e di verificare in tempo reale se il prodotto che intende acquistare è tra quelli erogabili a carico del Servizio Sanitario oppure no (barcode). Tutto questo sarà possibile sia attraverso il Fascicolo Sanitario Elettronico che, in totale mobilità, attraverso la APP Smart SST di Regione Toscana.

Il lavoro è stato condotto in stretta collaborazione anche con l’AIC, l’associazione dei pazienti celiaci.

Per informazioni e aiuto

Il numero verde 800004477, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 19, il sabato dalle 9 alle 13.

LEGGI ANCHE: LA STILISTA 35ENNE DELLA PROVINCIA DI FIRENZE DIVENTATA FAMOSA IN KUWAIT