Cronaca
CRONACA

Ponte Buggianese, vandalismo alla scuola Cecchi: incendiata l'installazione con la scritta "Pace"

Questo lavoro era stato realizzato dai ragazzi coordinati dal Prof. Emiliano Vanacore in sinergia con il Parroco Don Fabiano Fedi e l’Amministrazione Comunale per portare un messaggio di pace e di rispetto dei diritti umani

Ponte Buggianese, vandalismo alla scuola Cecchi: incendiata l'installazione con la scritta "Pace"
Cronaca Valdinievole, 22 Giugno 2022 ore 13:47

Nella serata di lunedì 20 giugno è stato appiccato il fuoco all’installazione esposta all’esterno della scuola Padre Filippo Cecchi in Via Toscanini. Secondo le testimonianze rese da persone che si trovavano nei pressi della scuola, intorno alle ore 21,00, un ragazzo con un cappellino con la tesa, si aggirava intorno ad uno degli scuolabus parcheggiati davanti alla scuola, probabilmente il palo dell’operazione, poi è stato questione di attimo perché le fiamme divampassero ed incendiassero la parola “PACE” che rappresentava l’installazione.

Il lavoro

"Questo lavoro era stato realizzato dai ragazzi coordinati dal Prof. Emiliano Vanacore in sinergia con il Parroco Don Fabiano Fedi e l’Amministrazione Comunale per portare un messaggio di pace e di rispetto dei diritti umani e per condannare tutte le guerre, ma attraverso questo atto di vandalismo in pochi minuti il messaggio di pace dei ragazzi è scomparso. Tanto fumo e fuliggine insieme a tanta amarezza nel constatare l’irresponsabilità di questo atto.
Sul luogo è prontamente intervenuta la Polizia Municipale di Ponte Buggianese, la VAB ed i Vigili del Fuoco che hanno spento quel poco che ancora bruciava della parola “PACE”. Non sono stati riscontrati, a seguito di un sopralluogo fatto all’esterno e all’interno della scuola, di nessun danno all’edificio scolastico E’ inaccettabile – prosegue il sindaco Nicola Tesi – che si possano verificare questi episodi, da parte dell’amministrazione Comunale faremo ogni sforzo per rintracciare gli autori di questi gesti ignobili".

«Un gesto davvero inaccettabile, ancora più grave se consideriamo che esso è avvenuto ai danni di una scuola e prendendo di mira un simbolo di pace. Spero che si possa fare luce su questo episodio che non può essere derubricato in semplice atto di vandalismo. Pochi giorni fa, sempre in provincia di Pistoia, nel comune di Montale, è stata strappata una bandiera dell’Ucraina: quando si attaccano simboli di così grande importanza in un momento come questo sottovalutare sarebbe irresponsabile. Occorre, quindi, vigilare ma al tempo stesso non farsi intimidire e continuare a incoraggiare segni ed installazioni di pace. Gli studenti e gli insegnanti della scuola di Ponte Buggianese negli anni ci hanno sempre regalato pregevoli installazioni su temi molto importanti, chi ha compiuto questo gesto ha offeso anche la loro passione ed il loro impegno».

Così Marco Niccolai, consigliere regionale Pd, commenta l’episodio avvenuto lunedì sera alla scuola Padre Filippo Cecchi a Ponte Buggianese dove è stata data alle fiamme un’installazione realizzata dai ragazzi sul tema della pace.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter