CRONACA

Polstrada, si è chiusa la campagna “Safety Days”: ancora troppe violazioni al codice della strada. In primis l’uso del cellulare alla guida e l’alta velocità

Nella nostra provincia, oltre all’attività ordinaria, la Polstrada di Pistoia ha sanzionato ben 22 conducenti per l’uso del cellulare alla guida su 138 conducenti controllati.

Polstrada, si è chiusa la campagna “Safety Days”: ancora troppe violazioni al codice della strada. In primis l’uso del cellulare alla guida e l’alta velocità
Pistoia, 22 Settembre 2020 ore 14:14

Si è conclusa anche a Pistoia oggi, 22 settembre, la campagna congiunta di sicurezza stradale denominata “Safety Days” promossa da Roadpol – European Roads Policing Network.  Roadpol è una rete di cooperazione tra tutte le Polizie Stradali Europee ed opera sotto l’egida dell’Unione. Nell’ambito di tale network, l’Italia, attualmente ricopre la presidenza onoraria. Lo scopo di tale organizzazione è di sviluppare una cooperazione operativa tra le Polizie Stradali europee per ridurre il numero degli incidenti stradali e quindi delle vittime della strada nel contesto del Piano d’Azione Europeo 2011-2020.

Roadpol, la rete di cooperazione tra Polstrada d’Europa

Tramite questo canale, quindi, vengono organizzate vere e proprie campagne di sicurezza stradale per aree tematiche, per cui in quel dato giorno o breve periodo, tutte le Polizie Stradali di Europa combattono lo stesso fenomeno, quale l’eccesso di velocità, l’uso di cellulari alla guida, il mancato uso delle cinture di sicurezza, ecc. Si svolgono, quindi, vere e proprie operazioni internazionali.
I risultati vengono monitorati dal “Gruppo Operativo Roadpol”.
La campagna Safety Days, svolta con il supporto della Commissione Europea, si inserisce nel quadro della “Settimana Europea della Mobilità” (16-22 settembre 2020) anche con lo scopo di ottenere, a livello europeo, una giornata, quella del 16 settembre 2020, a zero vittime sulle strade.

Nella nostra provincia, oltre all’attività ordinaria, la Polstrada di Pistoia ha sanzionato ben 22 conducenti per l’uso del cellulare alla guida su 138 conducenti controllati. Ancora troppi quelli che non dimostrano prudenza alla guida, superando, a volte anche di molto, i limiti di velocità. Nel corso di tre servizi specifici Telelaser, ben 52 automobilisti hanno dimostrato di avere il piede pesante, così come ulteriori 180 persone sono state colpite dalla postazione fissa dell’autovelox a Serravalle sulla A11. Infine, altri 76 soggetti sono stati sanzionati per altre infrazioni al codice della strada.

L’assenza della famigerata cintura di sicurezza costituisce una costante dei controlli e ciò nonostante siano passati ormai oltre trent’anni da quando, nel 1988, la legge sulle cinture obbligatorie è entrata in vigore.
Comunque, nonostante sia difficile quantificare l’attività di prevenzione, un risultato sicuro l’abbiamo raggiunto: il 16 settembre, nella nostra provincia, non si sono verificati né incidenti mortali né incidenti gravi.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità