Menu
Cerca
CRONACA

Polizia Municipale di Pistoia: positivo all’alcol test perde il controllo del veicolo e finisce in un fosso.

In via Macallè un autocarro sostava con permesso ZTL contraffatto

Polizia Municipale di Pistoia: positivo all’alcol test perde il controllo del veicolo e finisce in un fosso.
Cronaca Pistoia, 23 Marzo 2021 ore 16:20

Proseguono i controlli sul territorio per la sicurezza, il contrasto all’illegalità e il rispetto delle norme al codice della strada grazie al lavoro svolto dagli agenti della Polizia Municipale di Pistoia guidati dalla comandante Ernesta Tomassetti.

In via Girone di Mezzo

Positivo all’alcol test perde il controllo del veicolo e finisce in un fosso. Nella giornata di ieri, lunedì 22 marzo, in via Girone di Mezzo, il conducente di una motrice con rimorchio, un italiano di 57 anni, ha perso il controllo del veicolo ed è uscito di strada finendo in un fosso. L’uomo è rimasto illeso, ma all’arrivo degli agenti è apparso in stato di alterazione. Condotto al Comando e risultato effettivamente positivo all’etilometro, con un tasso ben oltre il limite massimo consentito, è stato deferito all’autorità giudiziaria per guida sotto l’effetto di sostanze alcoliche.
Dagli accertamenti condotti dalla Municipale è emerso anche che l’autista si era messo alla guida con una Carta di Qualificazione del Conducente (un titolo abilitativo che consente di svolgere attività professionale legata all’autotrasporto) scaduta nel 2019. Questo ha comportato il fermo amministrativo del mezzo, che è stato estratto dal fosso grazie all’intervento dei Vigili del Fuoco.

Rintracciato permesso ZTL contraffatto

Durante un controllo in via Macallè, la pattuglia ha individuato un autocarro in sosta privo di assicurazione che esponeva un permesso per ZTL risultato poi contraffatto. Il veicolo è stato sanzionato con una multa di 866 euro, rimosso e posto sotto sequestro perché privo della copertura assicurativa. Il proprietario del mezzo è stato rintracciato e convocato al Comando di via Pertini. Dagli accertamenti svolti dalla Municipale è emerso che l’uomo, di nazionalità pachistana, è proprietario di due autocarri: per il primo è stato rilasciato regolare permesso per la ZTL mentre per il secondo furgone veniva utilizzato il tagliando del primo, contraffatto.
Il proprietario del mezzo è stato deferito all’autorità giudiziaria per uso di atto falso e il permesso è stato sequestrato penalmente.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli