Menu
Cerca
CRONACA

Polizia municipale di Pistoia: il bilancio dell’attività di controllo anti-Covid

Da inizio anno: oltre 300 posti di controllo, 30 verbali notificati, oltre 1.500 attività commerciali verificate, 5 delle quali sono state chiuse. Continua anche l’ordinaria attività di pattugliamento: multa e daspo per un giovane parcheggiatore abusivo; elevate sanzioni a un accampamento di nomadi in via Fermi per occupazione abusiva del suolo pubblico

Polizia municipale di Pistoia: il bilancio dell’attività di controllo anti-Covid
Cronaca Pistoia, 16 Marzo 2021 ore 16:35

Oltre 300 posti di controllo, 30 verbali notificati, oltre 1.500 attività commerciali verificate, 5 delle quali sono state chiuse per mancato rispetto delle normative. Questo il primo bilancio dell’attività svolta dall’inizio dell’anno dalla Polizia Municipale guidata dalla comandante Ernesta Tomassetti in merito al rispetto delle misure di contenimento e prevenzione dalla diffusione del virus Covid-19.

Il lavoro

Ogni giorno gli agenti hanno svolto attività di informazione e prevenzione, effettuando continui controlli su tutto il territorio comunale e intensificandoli nel momento in cui la provincia di Pistoia è rientrata in zona rossa. Maggiore attenzione è stata posta ai giardini e ai parchi pubblici, dove gli interventi sono stati più frequenti che in altre zone, anche a seguito delle segnalazioni di presunte irregolarità e assembramenti. Un impegno costante, quello della Municipale, portato avanti in sinergia con le forze dell’ordine, al fine di assicurare il rispetto delle disposizioni adottate a tutela dell’incolumità e della salute pubblica.

Nel fine settimana i parchi sono stati presidiati anche dalle associazioni di volontariato attivate dal Coc (centro operativo comunale), alle quali l’Amministrazione comunale rivolge un particolare ringraziamento.

Insieme ai controlli contro gli assembramenti, alla sicurezza nei parchi e nei giardini, alla vigilanza del rispetto delle normative sugli spostamenti, al presidio delle strade cittadine, per la Municipale è proseguita anche l’attività per garantire il rispetto delle norme al codice della strada e contrastare attività illecite.

Nei giorni scorsi, durante l’attività di pattugliamento, gli agenti della Municipale sono intervenuti nel parcheggio di Porta al Borgo, dove un giovane parcheggiatore abusivo di origine nigeriana, risultato irregolare sul territorio nazionale, è stato sanzionato con una multa da 769 euro ed è stato applicato il daspo urbano. A carico del parcheggiatore e del connazionale che si trovava con lui è stato elevato anche un verbale per violazione della normativa anti-Covid.

Sempre durante l’attività di controllo svolta sul territorio comunale, i motociclisti della Municipale e un’ulteriore pattuglia della viabilità sono intervenuti più volte in Sant’Agostino, dunque in via Enrico Fermi e nelle strade limitrofe, dove è stato individuato un accampamento di nomadi che svolge attività di campeggio. Gli agenti hanno elevato sanzioni per occupazione abusiva del suolo pubblico e per violazione della normativa anti-Covid, intimando l’allontanamento dalle aree di sosta.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli