Montecatini, causa un incidente e poi si dà alla fuga. Incastrata dalle testimonianze

Protagonista è una donna di 42 anni di Pieve a Nievole.

Montecatini, causa un incidente e poi si dà alla fuga. Incastrata dalle testimonianze
Cronaca 25 Maggio 2019 ore 12:34

Si dà alla fuga dopo un incidente, ma è stata beccata dalla Polizia municipale. E’ giovedì scorso quando in piazza XX settembre  si è verificato un incidente stradale tra una autovettura Fiat 500 condotta da una donna di Pieve a Nievole, P.L. di 42 anni, e una autovettura di lusso di grossa cilindrata, che si trovava regolarmente in sosta degli stalli.

La dinamica del sinistro è stata ricostruita immediatamente grazie alle testimonianze: la Fiat 500 in transito nella piazza ha urtato fortemente l’autovettura in sosta e dopo aver creato ingenti danni si è data alla fuga velocemente.

Subito è stata allertata la centrale operativa della Polizia municipale che ha inviato una pattuglia sul posto. Gli agenti hanno sentito due persone che avevano assistito all’incidente e alla successiva fuga.

Dagli elementi raccolti, e dalla targa, è stata individuata l’autrice del sinistro e la pattuglia si è presentata sotto casa dell’autista della Fiat 500.

La donna inizialmente è apparsa molto agitata nei confronti degli agenti. Dapprima ha negato qualsiasi addebito dicendo che non era uscita di casa e pertanto non poteva essere l’autrice del sinistro. Ha anche accusato la Polizia municipale di essere in errore, ma una volta visionata l’autovettura, che presentava danni compatibili con il sinistro da poco verificato, è stata costretta ad ammettere le proprie responsabilità.

Pesanti a quel punto le sanzioni amministrative contestate alla 42enne per un totale di 400 euro e la decurtazione di 6 punti dalla patente.

 Il commento del comandante Gatto. “Ad ulteriore conferma, anche in questo caso le informazioni comunicate ai testimoni dell’incidente alla Polizia municipale, unitamente al senso civico dimostrato dalla cittadinanza, hanno dato importanti risultati assicurando le giuste e meritate sanzioni all’autore del fatto e il risarcimento del danno provocato al proprietario di un veicolo in sosta, che altrimenti sarebbe stato costretto a riparare il veicolo a proprie spese”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità