Pieve a Nievole, partono i lavori per la nuova fognatura in via Ponte a Monsummano per 480mila euro

Il progetto migliorerà il servizio di fognatura e depurazione nella zona circostante. Previsto anche un intervento sull’acquedotto. Necessarie modifiche alla viabilità.

Pieve a Nievole, partono i lavori per la nuova fognatura in via Ponte a Monsummano per 480mila euro
Valdinievole, 09 Gennaio 2020 ore 10:25

Conto alla rovescia per un duplice, importante intervento di Acque SpA nel comune di Pieve a Nievole. La prossima settimana inizieranno infatti i lavori in via Ponte a Monsummano – che coinvolgeranno in parte anche le strade limitrofe – con l’obiettivo di migliorare il servizio per qualità e continuità, garantendo al contempo benefici ambientali. Il progetto più significativo riguarda la realizzazione della nuova fognatura. Al contempo, e sempre in stretta sinergia con l’amministrazione comunale, il gestore idrico del Basso Valdarno e della Valdinievole ha programmato anche un intervento per l’ammodernamento dell’acquedotto.

Lavoro necessario dopo le videoispezioni

Il progetto di adeguamento della rete fognaria, studiato e pianificato nei mesi scorsi, si è reso necessario dopo che alcune videoispezioni, effettuate lungo il reticolo, avevano evidenziato diversi problemi legati alle cattive condizioni in cui versava l’infrastruttura. Nello specifico, l’intervento consisterà quindi nel rifacimento dei collettori della fognatura nera in via Ponte a Monsummano e in via Emilio Sereni, per una lunghezza complessiva di circa 800 metri. In seguito la nuova fognatura verrà collegata al collettore principale in via delle Cinque Vie. I lavori prevedono poi la realizzazione di nuovi pozzetti di ispezione, la predisposizione degli allacci per le singole utenze e il loro successivo collegamento al reticolo fognario.

Contestualmente sarà potenziato anche l’acquedotto, con la sostituzione di circa 570 metri di condotta idrica nel tratto di via Ponte a Monsummano che va da via delle Cinque Vie a via Sereni (lo stesso interessato dai lavori alla fognatura). La nuova condotta in ghisa sferoidale (materiale più resistente rispetto alle tubazioni di “vecchia generazione”) contribuirà a ridurre drasticamente il rischio di guasti, migliorando il servizio per un numero consistente di utenze.

Per consentire lo svolgimento dei lavori in sicurezza, a partire da lunedì 13 gennaio sarà necessario limitare il traffico in via Ponte a Monsummano, nei tratti di volta in volta interessati dalle operazioni, con chiusure al traffico e (in seguito) con sensi unici alternati. Per limitare i disagi, sarà utilizzato un “cantiere mobile” che avanzerà gradualmente per tratti di circa 50 metri: la viabilità alternativa sarà adeguatamente segnalata in zona. Salvo imprevisti tecnici o condizioni meteorologiche particolarmente sfavorevoli, il doppio intervento, che comporta un investimento di 480mila euro, dovrebbe concludersi entro la prossima estate.

“Continua la stretta collaborazione fra il comune e Acque – conferma il sindaco di Pieve a Nievole, Gilda Diolaiuti – e dopo gli interventi alla Colonna e in via Marconi, con investimenti importanti, arriva questo nuovo lavoro. Nella zona di via Ponte a Monsummano, dopo le vicissitudini di 20 anni fa, c’era davvero bisogno di questo intervento sulla fognatura e sull’acquedotto. Per Pieve a Nievole è una svolta notevole, perché andiamo a sistemare un settore, quello idrico, che è di primaria importanza per una comunità e che, grazie anche alla sensibilità di Acque, possiamo dire di avere affrontato con grande successo”.

“Spesso si è portati a pensare che la missione di un gestore idrico sia soltanto la corretta manutenzione dell’acquedotto – aggiunge Giancarlo Faenzi, vice presidente di Acque – In realtà, c’è un “secondo tempo” del servizio idrico integrato, importante quanto il primo. Anche nel campo della fognatura e depurazione assicuriamo importanti investimenti, con lo scopo di mettere in sicurezza il sistema e garantire benefici ambientali. L’intervento in via Ponte a Monsummano dimostra proprio questo impegno, condiviso con le amministrazioni locali”.

Leggi anche: Pieve a Nievole, premi ai migliori lettori: grande successo dei prestiti della biblioteca comunale

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità