CRONACA

Pescia è di Tutti: “San Domenico, fatti aberranti. Immediato azzeramento del Cda e commissariamento della casa di cura”

Il coordinatore Salvatore Leggio: "I fatti sono aberranti e di una tale gravità che necessitano di una azione forte e decisa".

Pescia è di Tutti: “San Domenico, fatti aberranti. Immediato azzeramento del Cda e commissariamento della casa di cura”
Valdinievole, 03 Settembre 2020 ore 14:28

“Ancora una volta la nostra città viene messa alla ribalta da fatti di cronaca. I quotidiani locali e alcune emittenti nazionali hanno infatti riportato l’angosciante notizia di maltrattamenti su anziani avvenuti all’interno della casa di cura San Domenico a causa dei quali tre operatrici del settore sono state poste agli arresti domiciliari dopo un encomiabile lavoro della locale stazione dei Carabinieri”. A dirlo è Salvatore Leggio, coordinatore di Pescia è di Tutti.

“I fatti riportati sono aberranti”

“I fatti sono aberranti e di una tale gravità che necessitano di una azione forte e decisa. Chiediamo pertanto l’immediato azzeramento dell’attuale CDA, il commissariamento della Casa di Cura e che la gestione della struttura passi in mano alla ASL, tenuto conto che la gestione comunale si è dimostrata inadeguata per usare un eufemismo.
Riteniamo che il commissariamento sia la sola strada per far emergere le responsabilità di tutti senza reticenza (fatto salvo le indagini ancora in corso), e auspichiamo che nel prossimo Consiglio Comunale tutta l’Assemblea Consiliare possa dare un segnale serio nell’affrontare questa spinosa questione agevolando cosi la possibilità di far emergere anche i profili di responsabiltà oggettiva.
Alle famiglie e agli ospiti del San Domenico ci sentiamo di chiedere scusa a nome di tutta la comunità e vi diciamo che non vi lasceremo soli in questa battaglia, lotteremo a ciò che a nessuno possa venire la malsana idea, una volta passata la bufera, di nascondere la cenere sotto il tappeto”, ha detto il coordinatore Leggio.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità