Menu
Cerca
CRONACA

Pescia, denunciate due persone: avevano truffato una 35enne per 26mila euro

 I fatti risalgono al dicembre 2020, quando la donna ricevette una telefonata nella quale l’interlocutore, presentatosi come addetto al servizio clienti di Poste Italiane, riferì che erano stati ravvisati movimenti anomali sul conto corrente.

Pescia, denunciate due persone: avevano truffato una 35enne per 26mila euro
Cronaca Valdinievole, 17 Marzo 2021 ore 15:32

La Stazione Carabinieri di Pescia ha denunciato all’Autorità Giudiziaria due persone di origine campana poiché ritenuti responsabili di una truffa commessa in danno di una pesciatina 35enne alla quale, con artifizi e raggiri, è stata prelevata la somma di 26.000 euro dal conto corrente. I fatti risalgono al dicembre 2020, quando la donna ricevette una telefonata nella quale l’interlocutore, presentatosi come addetto al servizio clienti di Poste Italiane, riferì che erano stati ravvisati movimenti anomali sul conto corrente e che erano necessarie alcune verifiche tecniche.

La vicenda

Successivamente, seguirono una serie di contatti telefonici ed sms artefatti come se provenissero da Poste Italiane, finalizzati a far rivelare alla vittima i codici di accesso al suo conto corrente. Una volta acquisiti i codici, furono effettuati alcuni bonifici su carte di credito prepagate. Accortasi degli ammanchi, la vittima chiese informazioni al servizio di Poste Italiane verificando dunque di essere stata vittima di raggiro.

Dopo la denuncia sporta alla Stazione Carabinieri di Pescia, i militari attraverso minuziose indagini, effettuate anche mediante accertamenti presso le compagnie telefoniche e gli istituti di credito interessati, sono riusciti ad identificare i beneficiari dei bonifici bancari, denunciando gli stessi alla Procura della Repubblica di Pistoia.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli