CRONACA

Pescia celebra la giornata dell’infanzia e l’adolescenza

Giurlani e Grossi “Un comune sempre più a misura di famiglia e di bambino”

Pescia celebra la giornata dell’infanzia e l’adolescenza
Valdinievole, 20 Novembre 2020 ore 09:52

Con una iniziativa forzatamente ridotta a una diretta facebook ( ore 12, pagina Oreste Giurlani Sindaco, venerdì 20 novembre 2020) il comune di Pescia intende celebrare la giornata mondiale dell’infanzia e dell’adolescenza. Oltre a illustrare tutte le iniziative dell’ente municipale su questo tema, in particolare sulla povertà didattica, durante la diretta avranno la parola importanti esponenti dell’Unicef, dirigenti scolastiche e studenti di classi delle scuole superiori, insieme al vicesindaco e assessore alla cultura Guja Guidi.

Il commento del sindaco

“La nostra amministrazione lavora da sempre per migliorare la condizione di giovani, bambini e le loro rispettive famiglie – dicono il sindaco Oreste Giurlani e l’assessore alla pubblica istruzione Fiorella Grossi – e proprio il tema della povertà didattica ci vede da tempo in prima linea per scongiurare questo aspetto che oggi è ancora più accentuato dalla pandemia. Di tutto questo parleremo con esperti per offrire il nostro contributo per una giornata simbolica e molto sentita”.

La Giornata Internazionale dell’Infanzia e dell’Adolescenza è stata istituita nel 1954 con la Risoluzione 836 (IX) e viene celebrata il 20 novembre di ogni anno. L’obiettivo è quello di promuovere la solidarietà internazionale, la consapevolezza tra i bambini di tutto il mondo e il miglioramento del loro benessere.

Il 20 novembre 1959 segna una data importante poiché è il giorno in cui l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha adottato la Dichiarazione dei Diritti del Fanciullo. Altra data significativa è il 1989 quando l’Assemblea Generale ha approvato la Convenzione delle Nazioni Unite sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza. Madri e padri, insegnanti, infermieri e medici, leader di governo e attivisti della società civile, religiosi e membri anziani delle comunità, magnati delle imprese e professionisti dei media, così come gli stessi giovani e bambini, possono svolgere un ruolo importante per sottolineare l’importanza di questa ricorrenza nelle loro società, comunità e nazioni.

Il tema di quest’anno è “un giorno per reinventare un futuro migliore per ogni bambino”. Il Fondo delle Nazioni Unite per l’Infanzia (UNICEF) e i suoi partner invitano i governi di tutto il mondo ad adottare il Piano di Sei Punti per la tutela dei nostri bambini:

“Garantire l’apprendimento a tutti i minori e chiudere il divario digitale

Garantire l’accesso all’assistenza sanitaria di base e rendere i vaccini accessibili e disponibili a tutti i bambini

Sostenere e tutelare la salute mentale dei bambini e dei giovani e porre fine agli abusi, alla violenza di genere e all’abbandono nell’infanzia.

Incrementare l’accesso all’acqua potabile, ai servizi igienici e all’igiene e far fronte al degrado ambientale e al cambiamento climatico.

Riassorbire l’incremento della povertà infantile e garantire a tutti una ripresa inclusiva.

Intensificare gli sforzi per proteggere e sostenere i bambini e le loro famiglie che vivono conflitti, disastri e sfollamenti”.

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità