Menu
Cerca

Pd, torna a Santomato la festa comunale de l'Unità

Torna per il secondo anno consecutivo la Festa Comunale de l’Unità, organizzata dal Partito Democratico di Pistoia, dal 19 luglio al 7 agosto.

Pd, torna a Santomato la festa comunale de l'Unità
Pistoia, 13 Luglio 2019 ore 14:57

Torna per il secondo anno consecutivo la Festa Comunale de l’Unità, organizzata dal Partito Democratico di Pistoia, dal 19 luglio al 7 agosto. Venti giorni di impegno e passione al servizio della comunità democratica nello splendido contesto di Santomato.

Dal 19 luglio al 7 agosto

“Il tema di quest’anno è Non sprechiamo l’umanità, rappresentato simbolicamente dal bellissimo dono di Roberto Barni, artista pistoiese di fama internazionale, che ha permesso la riproduzione nel manifesto della Festa di una delle sue opere più apprezzate – ha detto il segretario del PD Pistoia Maurizio Bozzaotre - Umanità da intendersi non solo come genere umano nella sua interezza, ma anche come sentimento che deve continuare ad albergare in ognuno di noi. Oggi noi purtroppo assistiamo quasi quotidianamente alla brutale aggressione a questo senso di umanità. E questo accade anche in un Paese come il nostro, dove la sacralità della persona e la solidarietà, valori scolpiti nella Carta costituzionale, dovrebbero essere le prime fondamenta del nostro vivere insieme”.

“Ma nell’opera del Maestro Barni – va avanti Bozzaotre - possiamo cogliere anche un riferimento al tema ambientale: dobbiamo imboccare sempre più convintamente la via del riciclo e del riuso, limitando il più possibile gli sprechi ed eliminando materiali inquinanti. È anche per questo che nella nostra Festa l’uso di materiali plastici è stato totalmente eliminato”.

Il ricco programma di serate

Anche il programma di quest'anno offre una proposta politica di altissimo livello: oltre venti serate di dibattiti con ospiti di primo piano sulle grandi questioni della politica nazionale.
Il 25 luglio, alle 19.00, sarà a Santomato il segretario nazionale Nicola Zingaretti (una delle pochissime tappe che toccherà in Toscana); il 23 luglio toccherà al presidente nazionale del PD Paolo Gentiloni (un gradito ritorno dopo la visita dell’anno scorso), il 5 agosto la vicesegretaria nazionale Paola De Micheli; saranno a Pistoia noi le due vicepresidenti del PD nazionale: Debora Serracchiani il 22 luglio (con Vittorio Bugli e Marco Niccolai) e Anna Ascani il 28 luglio (ore 18.30); l’ex segretario del PD Maurizio Martina sarà a Santomato il 29 luglio.

Il 2 agosto sarà la volta del capogruppo PD al Senato Andrea Marcucci e Antonello Giacomelli, il 28 luglio (ore 21.00) ecco Maria Elena Boschi. Avremo poi la segretaria regionale (nonché da poco rieletta al Parlamento europeo) Simona Bonafè il 3 agosto, mentre il 4 agosto sarà la volta di Eugenio Giani; da confermare la presenza di Enrico Rossi, prevista per il 30 luglio.

Saranno presenti tanti altri ospiti di rilievo e tanti momenti di approfondimento: il 21 luglio un dibattito sulla sanità con Caterina Bini, Stefania Saccardi e Walter Ricciardi (ex presidente dell’Istituto Superiore di Sanità); il 24 Peppe Provenzano (segreteria nazionale PD) assieme a Valerio Fabiani (direzione nazionale PD); il 20 luglio una serata con esponenti della cooperazione in Toscana a cura di Massimo Baldi; avremo il 25 (ore 21.00) una serata di riflessione sulla Prima Repubblica e su quanto fosse diversa nel modo e nello stile di fare politica, parlandone con Pier Ferdinando Casini, Piero Fassino e Ugo Intini; avremo il 26 luglio una dibattito sul centrosinistra con Valeria Fedeli, Vasco Errani e Riccardo Nencini; avremo il 27 luglio (ore 18.30) un incontro con alcuni sindaci recentemente vincitori come Luca Salvetti (Sindaco di Livorno) e Matteo Biffoni (Sindaco di Prato); una riflessione sul “Pd che vorremmo” sarà svolta da Giuseppe Lumia e Vannino Chiti la sera del 31 luglio, mentre il 1 agosto avremo un bel momento di approfondimento con la presentazione del libro di Paolo Ciampi “L’ambasciatore delle foreste” con Federica Fratoni.

Si parte il 19 luglio: alle 18.00 una cerimonia di commemorazione ai Giardini Falcone e Borsellino ricordando i morti di quel tragico 19 luglio 1992 e tutte le vittime della mafia. Alle 18.30 dibattito sul tema della lotta alle mafie con Marco Minniti. La sera alle 21.00 si parlerà di Pistoia con Maurizio Bozzaotre (segretario Pd Pistoia) e Walter Tripi (capogruppo Pd Consiglio comunale).
E poi, come sempre, ci si potrà divertire con le attrazioni per grandi e piccini, gustare l’ottima cucina, ascoltare i concerti di un programma musicale di grande qualità.

“Non è più solo la Festa di Santomato – ha ricordato Marco Giacomelli, Segretario del circolo PD di Santomato e storico organizzatore della manifestazione – ma di tutto il territorio. Si tratta di un grande patrimonio che a disposizione del partito, per il quale dobbiamo ringraziare gli oltre cento volontari che lavorano alla buona riuscita dell’evento con un impegno che va avanti tutto l’anno”.

Il consigliere regionale Massimo Baldi ha sottolineato il valore dell’opera donata dall’artista Roberto Barni:

“Sono andato nella sua casa di Firenze per chiedergli di regalarci uno dei suoi lavori. È un’immagine impattante, che incide profondamente sul messaggio della Festa”.

Un piccolo retroscena riguardo all’organizzazione della Festa è stato svelato dalla senatrice Caterina Bini:

“Tutti i leader nazionali quando sentono parlare di Santomato insistono per partecipare ed essere presenti. Significa che questa manifestazione ha superato i confini regionali ed è diventata una delle più importanti d’Italia”.

Leggi anche: Carla Breschi lascia il Pd in consiglio comunale a Pistoia