Menu
Cerca
CRONACA

Parco della Rana: si completa l’area giochi con la sostituzione della vecchia struttura a castello

In fase di affidamento i lavori per illuminare i percorsi interni del parco fino alla nuova area giochi

Parco della Rana: si completa l’area giochi con la sostituzione della vecchia struttura a castello
Cronaca Pistoia, 17 Marzo 2021 ore 17:23

Nell’area giochi del Parco della Rana, questa mattina, mercoledì 17 marzo, è iniziato l’intervento che vedrà la sostituzione della vecchia struttura a castello e la collocazione di una nuova pavimentazione antitrauma. Infatti, con la recente riqualificazione, che aveva previsto un investimento complessivo di 170mila euro, questo gioco in legno era stato risistemato e quindi rimesso al suo posto. Adesso l’Amministrazione comunale ha deciso di togliere il vecchio e dare spazio a una nuova struttura, più moderna e inclusiva, che poggerà appunto su un nuovo manto in gomma.
Inoltre, sono in fase di affidamento i lavori per migliorare l’illuminazione dei percorsi interni del parco, fino alla nuova area giochi. I nuovi punti luce saranno dotati di sorgente luminosa a led.

Nuovi interventi

Questi interventi seguono le recenti manutenzioni e messa in sicurezza delle alberature nell’area a verde, con abbattimenti e nuovi impianti, e la sistemazione dei principali percorsi.

«Come evidenziato più volte, la riqualificazione delle aree a verde è un tema prioritario per questa Amministrazione – evidenzia Alessio Bartolomei, assessore ai lavori pubblici –. Per questo, anche in un momento di difficoltà come quello che stiamo vivendo, proseguono le attività di progettazione e attuazione di interventi che possano migliorare e rendere più accoglienti e sicuri gli spazi all’aperto. Recentemente il Parco della Rana è stato oggetto di numerosi lavori, dalla riqualificazione dell’area giochi alla messa in sicurezza delle alberature. Prevista a breve anche la sistemazione dell’impianto di illuminazione esistente, che renderà il parco fruibile sia di giorno che di sera.»

I lavori nell’area giochi sono seguiti dall’ufficio del verde pubblico, per un importo complessivo di 53.560 euro. È prevista, dunque, la rimozione del gioco combinato in legno a tre torri, la cui installazione risale ai primi anni duemila e che, nonostante sia stato oggetto di alcuni interventi di manutenzione, non risponde più ai requisisti di accessibilità e inclusione, poiché circondato da una pavimentazione in ghiaia, e non è ritenuto più idoneo alle esigenze ludiche dei bambini, il cui numero è notevolmente cresciuto dopo l’intervento di riqualificazione dell’area.

Sarà installata, quindi, un nuova pavimentazione antitrauma in gomma colata e una nuova attrezzatura inclusiva, con struttura portante in metallo, così da completare e implementare l’offerta e l’attrattività dello spazio ludico, indicata per un’utenza in età scolare 6/12 anni.

Condividi