CRONACA

Offese razziste, il sindaco Tomasi ha incontrato la dipendente Coop

“Episodi come questi non devono esistere. Per un razzista che apre bocca, ci sono centinaia di messaggi di solidarietà. Questa è la risposta della nostra città”.

Offese razziste, il sindaco Tomasi ha incontrato la dipendente Coop
Pistoia, 25 Agosto 2020 ore 16:12

“Episodi come questi non devono esistere. Per un razzista che apre bocca, ci sono centinaia di messaggi di solidarietà. Questa è la risposta della nostra città”. Questa mattina il sindaco di Pistoia, Alessandro Tomasi, ha voluto incontrare la dipendente della Coop di viale Adua che, nei giorni scorsi, è stata offesa con parole razziste da un cliente del supermercato.

“Episodi così non devono esistere”

«Episodi come questi non devono esistere – dice il sindaco –. Per un razzista che apre bocca, ci sono centinaia di messaggi di solidarietà. Questa è la risposta della nostra città a quanto accaduto giovedì scorso alla Coop. Stamani sono voluto andare direttamente al supermercato per portare la mia vicinanza e quella dell’Amministrazione comunale alla dipendente offesa con parole razziste mentre stava facendo il proprio dovere. L’ho trovata lì al bancone gastronomia a lavorare, come fa da 11 anni a questa parte. Il fatto in sé, sempre e comunque inqualificabile, è ancor più grave perché questa persona era sul posto di lavoro a svolgere il proprio compito. L’avevo già incontrata in diverse occasioni a ripulire i parchi della nostra città con l’Associazione culturale senegalese. A lei va il mio sostegno e quello dell’Amministrazione comunale. Voglio sottolineare, infine, quanto sia stato importante l’intervento del delegato rsu che ha reso noto l’accaduto. Questi episodi, infatti, non devono passare sotto silenzio».

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità