L'episodio

Nuova rissa a Vicofaro: due migranti litigano e finiscono in ospedale. Residenti esasperati

Momenti di tensione nella struttura che ospita migranti a Vicofaro, zona ovest di Pistoia: due ospiti sono venuti alle mani e si sono colpiti con una sbarra di ferro. Entrambi portati all'ospedale, uno è stato subito dimesso mentre l'altro trattenuto in reparto Covid-19 perché accusava qualche linea di febbre.

Nuova rissa a Vicofaro: due migranti litigano e finiscono in ospedale. Residenti esasperati
Pistoia, 19 Aprile 2020 ore 16:29

Intorno alle ore 13 di domenica 19 aprile 2020, nuovo episodio di violenza fra i migranti presenti nella struttura di Vicofaro a Pistoia. Due ospiti discutono e con una sbarra di metallo si feriscono lievemente: portati in ospedale, uno dei due è stato trasferito nel reparto Covid-19 perché con una temperatura leggermente superiore al normale.

Vicofaro, ancora una rissa: residenti esasperati

Una domenica di grandi tensioni quella del 19 aprile 2020 nel quartiere di Vicofaro a Pistoia. Dopo precedenti episodi di violenza, ne è accaduto un altro tanto che sul posto sono dovute intervenire due ambulanze, più l’automedica, e numerose pattuglie delle Forze dell’Ordine.

Tutto è accaduto intorno alle ore 13 quando uno dei numerosi ospiti della struttura di accoglienza, che era stato trasferito a Spazzavento come da accordi fra Diocesi di Pistoia ed Asl, è tornato perché non gradiva l’altra struttura. E da lì ne è nata una discussione all’interno della stanza dove aveva alloggiato in precedenza con un altro ospite.

Lite che è poi sfociata in qualche spintone e degenerata quando è stata brandita una sbarra di metallo di ferro di un letto anche se entrambi non hanno riportato gravi conseguenze.

vicofaro rissa
Immagini da FB di Cinzia Cerdini

Una volta successo, però, i due sono usciti fuori e con le urla e le discussioni, numerosi dei residenti si sono affacciati in strada e dai terrazzi iniziando a riprendere e facendo video su quel che accadeva. E’ stato questo, nel mentre sul posto arrivavano i soccorsi e le Forze dell’Ordine, che ha dato ulteriore fastidio agli ospiti della struttura ma il tutto, fortunatamente, non è ulteriormente degenerato.

Sul posto Polizia Municipale, Polizia di Stato, Carabinieri e Guardia di Finanza per tenere la situazione sotto controllo. Come detto le ferite erano lievi: per uno di essi, dopo il trasporto in ospedale, sono arrivate immediatamente le dimissioni con un referto di 8 giorni di prognosi mentre l’altro è stato ricoverato nel reparto Covid-19 per avere qualche linea di febbre.

Ovviamente esasperati i residenti del quartiere di Vicofaro, per di più in un momento come questo dove gli assembramenti ed il distanziamento sociale non può essere garantito nella struttura.

LEGGI ANCHE: Grande dolore per la morte di Irene Biagioni a soli 22 anni

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità