Museo Marini, Pd attacca Tomasi: “Ancora una conferma della sua inadeguatezza”

"Dopo essere rimasti in silenzio per mesi di fronte a una Fondazione Marini che pensava di portare via da Pistoia la collezione del Maestro, guarda caso Tomasi si è svegliato a scempio già emerso investendo soldi a beneficio di progetti che magari saranno sfruttati in altre città".

Museo Marini, Pd attacca Tomasi: “Ancora una conferma della sua inadeguatezza”
Pistoia, 09 Gennaio 2020 ore 10:12

Walter Tripi e Mario Tuci, capogruppo e consigliere Pd, tornano a parlare della vicenda del Museo Marini.

“Continuano ad arrivare conferme della gestione totalmente inconsapevole dell’amministrazione in merito alla vicenda relativa al Museo Marini. Con delibera dell’11 dicembre (la n. 312/2019), si è dato il via a un progetto di sviluppo di alcuni Musei tra cui il Marini. Siamo in una situazione che, se non fosse tragica, avrebbe tratti quasi comici: dopo essere rimasti in silenzio per mesi di fronte a una Fondazione Marini che pensava di portare via da Pistoia la collezione del Maestro, guarda caso Tomasi si è svegliato a scempio già emerso investendo soldi a beneficio di progetti che magari saranno sfruttati in altre città, con l’attività del Museo pistoiese sospesa e i dipendenti che rischiano il posto di lavoro”.

“Sta investendo soldi che magari saranno sfruttati in altre città”

“Questa è una conferma: Tomasi si era reso conto di essere stato talmente assente sulla vicenda, che per salvare la faccia è corso ai ripari per dimostrare un minimo di impegno sul Marini, di cui si è totalmente disinteressato nei mesi precedenti. Oltre al danno, la beffa, nel silenzio e senza condivisioni, ancora una volta, con città e consiglio comunale.
Tutto questo è del tutto inaccettabile e l’amministrazione deve renderne conto alla città: se siamo arrivati a questo punto, le responsabilità sono oramai evidenti”.

Leggi anche: Museo Marini, parte una petizione al Sindaco. Perché tutto questo silenzio?

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità