ORDINANZA

Montecatini, ordinanza di chiusura della pineta e dei giardini pubblici

La logica è quella di chiudere le aree verdi principali in cui si creano aggregazioni anche involontarie di persone: resta possibile la necessaria passeggiata con i nostri amici a quattro zampe.

Montecatini, ordinanza di chiusura della pineta e dei giardini pubblici
Cronaca Valdinievole, 15 Marzo 2020 ore 09:43

Per ragioni di tutela della salute pubblica, a Montecatini il sindaco Luca Baroncini ha firmato un’ordinanza che prevede, da questo momento e fino al 3 aprile incluso, il divieto al pubblico di accesso nella Pineta comunale e in tutti gli altri parchi e giardini pubblici dotati di giochi per bambini o fontanelle dell’acqua.

Escluse solo le aree di sgambatura cani

Sono escluse dal divieto le aree sgambatura cani purché siano rispettate al loro interno le distanze interpersonali.
Le violazioni saranno sanzionate dalle autorità. La logica è quella di chiudere le aree verdi principali in cui si creano aggregazioni anche involontarie di persone, senza impedire la necessaria passeggiata con i nostri amici a quattro zampe (che hanno evidenti innegabili necessità) nei giardini piccoli e non attrezzati che non sono luoghi di ritrovo e nelle aree sgambatura cani, purché siano rispettate al loro interno le distanze di almeno un metro tra le persone.

"Preciso che le transenne messe già oggi pomeriggio in pineta, erano una misura per scoraggiare intanto da subito l’accesso in attesa della predisposizione di questa ordinanza. Adesso comparirà la scritta "È VIETATO L’ACCESSO. Ribadisco, restate tutti a casa”, ha concluso il sindaco.

LEGGI ANCHE: Murialdo, rinviato a data da destinarsi il torneo internazionale di calcio Città di Montecatini