Menu
Cerca
CRONACA

Montagna, Barachini: “Abetone Cutigliano è un candidato credibile come Capitale toscana della Cultura 2022”

Marcello Danti: “È un’ottima occasione per valorizzare il territorio”

Montagna, Barachini: “Abetone Cutigliano è un candidato credibile come Capitale toscana della Cultura 2022”
Cronaca Montagna, 11 Marzo 2021 ore 10:28

Il Consigliere regionale Diego Petrucci ha proposto di assegnare il titolo di Capitale toscana della cultura 2022 ad Abetone Cutigliano, insieme a Volterra, come ristoro per la stagione invernale persa, tenendo di conto anche della grande storia, cultura e tradizione che il Comune possiede.

Il commento

“Ringrazio a nome di tutta la cittadinanza, il Consigliere regionale Diego Petrucci –dichiara il Sindaco di Abetone Cutigliano Alessandro Barachini– per la bellissima proposta di candidare il nostro comune come Capitale toscana della cultura 2022. Oltre alle appropriate motivazioni che verranno portate, credo sia giusto aggiungere la specificità di un territorio di frontiera, in grado di rendere così ricco il nostro comune che vede da un lato la zona di Cutigliano a prevalenza Toscana e medicea, dall’altra quella di Abetone come posto di confine, molto aperto a influenze di vario genere, principalmente fiorentine ed emiliane. Inoltre, come succede nelle località turistiche, c’è un arricchimento che giunge grazie a chi arriva da fuori. Il tutto per mettere in evidenza la varietà di realtà culturali, gastronomiche e socioeconomiche che il nostro comune rappresenta. Concludo dicendo che se gli ingredienti per essere candidati come capitale della cultura sono la storia, i monumenti, lo sport, e l’apertura verso l’esterno data dal turismo, Abetone Cutigliano è a pieno titolo un candidato credibile”.

“Proporre il nostro comune come Capitale toscana della cultura –dichiara il Presidente del consiglio comunale di Abetone Cutigliano Marcello Danti- è un’ottima occasione per valorizzare il territorio e dare impulso al turismo, non solo valorizzando l’aspetto naturalistico o sportivo ma facendo conoscere e ponendo l’accento sulla storia di cui è ricco e sulla cultura, che presenta peculiarità linguistiche molto interessanti”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli