ACQUE SPA

Monsummano Terme - Pieve a Nievole: importante intervento sull'acquedotto

Monsummano Terme - Pieve a Nievole: importante intervento sull'acquedotto
Cronaca Valdinievole, 15 Dicembre 2020 ore 10:30

Sarà risanato circa un chilometro di acquedotto. Investimento da oltre 820mila euro.

Importante intervento sull'acquedotto

Proseguire nell’opera di graduale ammodernamento dell’infrastruttura-chiave per il servizio idrico in Valdinievole, garantire miglioramenti sensibili per un numero significativo di utenze ed eliminare il rischio di perdite su tubazioni attualmente vetuste. È con questi obiettivi che Acque SpA, in sinergia con le amministrazioni comunali di Pieve a Nievole e Monsummano Terme, ha iniziato un importante intervento per la sostituzione di oltre un chilometro del Pollino, la principale condotta di approvvigionamento idrico per i comuni della Valdinievole.

In particolare, i lavori riguardano il tratto della condotta di adduzione che passa lungo via del Fossetto, nella zona posta a sud ovest del capoluogo termale, ma che coinvolge anche una parte di strada che rientra nel comune di Pieve a Nievole. Il lavoro si rende necessario a causa delle delicate condizioni di quella porzione del Pollino, vittima nel recente passato di un numero di rotture piuttosto frequente. Da qui, la volontà di risolvere il problema in modo definitivo, con un progetto che consentirà inoltre di riposizionare la tubazione, spostandola dall’attuale tracciato (che interessa alcune proprietà private) al suolo pubblico, in posizione più comoda per le future attività di manutenzione dell’acquedotto.

La nuova condotta principale sarà realizzata in ghisa sferoidale - un materiale più resistente rispetto a quello delle tubazioni di “vecchia generazione” - per una lunghezza di circa 760 metri. Una volta giunti all’intersezione con via Battisti, l’infrastruttura si diramerà in due direzioni: una proseguirà lungo la stessa via del Fossetto fino a collegarsi con la rete idrica esistente, mentre l’altra salirà proprio lungo via Battisti. Non solo: con l’occasione sarà infatti realizzata anche una nuova rete di distribuzione, che trasferirà la risorsa ai singoli punti di consegna. Il tutto per un totale di oltre 1000 metri di nuove condotte idriche.

Pur avendo dimensioni diverse a seconda dei vari tratti, tutte le nuove tubazioni saranno di diametro maggiore rispetto a quelle ora in funzione. Ciò consentirà anche un potenziamento del servizio, adeguando ampiamente il sistema di adduzione alla portata idrica richiesta e quello di distribuzione alla domanda di acqua potabile nella zona. Le attività, compreso il rifacimento degli allacci d’utenza, dovrebbero terminare indicativamente entro la prossima estate. In seguito, una volta trascorso il tempo necessario per l’assestamento del terreno, sarà garantita anche la riasfaltatura dei tratti di strada interessati dai lavori.

4 foto Sfoglia la gallery