Cronaca
L’intervento

Migliaia di trasporti irregolari e conferimento di rifiuti speciali, costituiti da scarti tessili

Operazione dei carabinieri forestali

Migliaia di trasporti irregolari e conferimento di rifiuti speciali, costituiti da scarti tessili
Cronaca Pistoia, 06 Novembre 2021 ore 11:15

Nella giornata di lunedì 25 ottobre u.s., i Carabinieri del Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale Agroalimentare e Forestale di Pistoia, coadiuvati da quelli delle Stazioni CC Forestale di Pistoia e Pescia, davano esecuzione a provvedimenti emanati dalla Procura della Repubblica di Pistoia, nell’ambito di una attività d’indagine delegata per gestione illecita di rifiuti speciali non pericolosi (rifiuti tessili). Con tale provvedimento sono stati denunciati,  a piede libero per il reato di cui all’art. 256 comma 1 lett.a) del D.lgs. 152/2006 (gestione illecita di rifiuti),  due soggetti di nazionalità nord africana. Oltre a ciò è stato effettuato il sequestro preventivo dei due autoveicoli, abitualmente utilizzati dagli indagati per il deposito di scarti tessili all’interno di cassonetti per la raccolta indifferenziata, posti in varie località del comune di Pistoia, pregiudicando fra l’altro l’utilizzo del servizio da parte dei cittadini. A seguito delle attività è stato altresì individuato un ulteriore soggetto extracomunitario, risultato irregolare sul territorio nazionale, al quale è stato notificato il decreto di espulsione emesso dalla locale Questura di Pistoia.

I militari continueranno l’attività di contrasto alla gestione illecita di rifiuti speciali (scarti tessili), che vedono la provincia  di Pistoia luogo di continuo abbandono, non solo nei luoghi dedicati alla raccolta indifferenziata, ma soprattutto  nelle campagne o nei boschi limitrofi alla città.

Ancora una volta, spiegano i Forestali, i costi di una non corretta gestione sono riversati sulla collettività a discapito delle matrici ambientali.