Menu
Cerca

Mercato alle Fornaci, la lettera di Riccardo Michelozzi: "Grazie alla Giunta, era una richiesta del 1994"

Fa discutere, in senso positivo, la scelta del Comune di Pistoia di dare il via libera al mercato ambulante sperimentale alle Fornaci: su questo tema interviene l'ex presidente del Comitato di Quartiere, Riccardo Michelozzi.

Mercato alle Fornaci, la lettera di Riccardo Michelozzi: "Grazie alla Giunta, era una richiesta del 1994"
Pistoia, 05 Febbraio 2020 ore 10:16

Sta suscitando interesse l'ufficializzazione, da parte del Comune di Pistoia, del via di un mercato ambulante sperimentale di 12 mesi in Piazza Nelson Mandela alle Fornaci: a questo proposito un nostro lettore, e persona conosciuta nel quartiere, ha inviato dal lontano Peru una lettera di ringraziamento alla Giunta Tomasi per aver dato il via libera ad una richiesta che giaceva a Palazzo di Giano dal 1994.

Mercato alle Fornaci, la lettera di Michelozzi

Dopo la pubblicazione del comunicato stampa del Comune di Pistoia sull'annuncio dell'arrivo del mercato settimanale a Le Fornaci, Riccardo Michelozzi ci ha inviato una lettera che pubblichiamo volentieri sull'argomento.

Leggo, via internet, sul Giornale di PISTOIA che la piazza Nelson Mandela nel rione delle Nuove Fornaci finalmente una volta alla settimana si riempirà di vita con il mercatino rionale. Finalmente una richiesta che viene dal lontano 1994 viene messa in atto come risposta ad una esigenza della popolazione di questo quartiere.

Si, era il 1994 quando assieme ad altri pionieri lottavamo affinché il nuovo insediamento non rimanesse solo un grande contenitore di anime e corpi ma che si potessero sviluppare quelle varie attivita' che danno vita ad una comunità. In quel documento di 10 punti creato con tanta fatica e discussione con le gente del quartiere, allora la gente partecipava, chiedevamo diverse cose prima fra tutte il passaggio del bus perché il Copit allora non era tanto d'accordo.

Una farmacia comunale. Da un anno c'e' privata ma va bene lo stesso. Un ufficio postale che non obbligasse ad andare raminghi per la citta'. Nel quartiere abitano oltre 4000 persone molte delle quali di età avanzata. Bene, diverse cose sono state fatte in particolare in accordo con la circoscrizione a che fino ad alcuni anni or sono funzionava bene: purtroppo leggi inverosimili, le hanno abolite nelle citta' della dimensione di Pistoia.

Comunque, per ritornare ai fatti odierni riguardanti l'inizio di un mercatino rionale in questo quartiere mai era stata presa in considerazione questa cosa dalle Giunte passate in 25 anni. Sembrava di chiedere la Luna, non so perché. Invece penso che questa attività sia un ulteriore momento di socializzazione e tutti noi sappiamo quanto ce ne sia bisogno.

Non voglio dilungarmi oltre ma come presidente di quel comitato non posso che dare atto a questa Giunta di aver sopperito ad una mancanza e di avere esaudito questo punto sul quale ci siamo battuti senza risultati. Mi dispiace solo di non essere presente al momento del primo mercatino inaugurale perché mi trovo in Peru per azioni umanitarie.

Adesso manca un Ufficio Postale: avanzo una richiesta formale a questa Giunta che si adoperi a questo fine.

LEGGI ANCHE: Crollano due alberi da Villa Ankuri a Borgo a Buggiano