Mercato di Collodi, Giurlani risponde al comitato dei commercianti ambulanti: “Sperimentazione richiesta dai cittadini”

Sono 22, le domande degli ambulanti interessati al mercato di Collodi, che partirà a livello sperimentale a maggio, in piazza della Pace.

Mercato di Collodi, Giurlani risponde al comitato dei commercianti ambulanti: “Sperimentazione richiesta dai cittadini”
Valdinievole, 09 Aprile 2019 ore 18:54

Sono 22, su un massimo di venti posti disponibili, le domande degli operatori commerciali ambulanti interessati al mercato di Collodi, che partirà a livello sperimentale a maggio, in piazza della Pace.

Scaduto il 5 aprile il bando per il mercato di Collodi

E’ scaduto infatti venerdi 5 aprile il bando per questo mercato settimanale che si svolgerà ogni martedi in piazza della Pace a Collodi, dalle 8 alle 13 e per il quale l’amministrazione comunale di Pescia sta lavorando per la creazione di una linea di collegamento con navetta, o dalla stazione ferroviaria oppure dal Mefit.

“Mentre registriamo con soddisfazione che c’è interesse anche tra gli operatori per il mercato settimanale di Collodi – dice il sindaco di Pescia Oreste Giurlani-, colgo l’occasione per puntualizzare, ancora una volta, alcuni aspetti di questa importante operazione, anche alla luce di esternazioni francamente ingiustificate da parte di alcuni esponenti del comitato spontaneo di Collodi.

Il procedimento della creazione di un mercato settimanale ambulante non è certamente un’invenzione dell’ultimo momento e, rassicuro Roberto Rossi, non smentisce assolutamente la nostra azione amministrativa nei confronti di Collodi, semmai la rafforza nel segno della coerenza e di una attenta programmazione.

Il percorso prese il via dal 2017 e ha visto una intensa concertazione con le associazioni di categoria, ma l’aspetto più rilevante è che nasce dalla richiesta dei cittadini di Collodi e viene incontro anche alle esigenze di quelli di Ponte all’Abate e Veneri e per le sue caratteristiche, può essere attrattivo anche per gli abitanti dei comuni vicini, senza contare che è perfettamente equidistante da quello tradizionale di Pescia, del quale è una replica in tutto e per tutto.

La scelta di piazza della Pace risponde a precise valutazioni di sicurezza del mercato, sottoposto a una normativa piuttosto stringente. Resta il fatto che a breve prenderanno il via i lavori, per 350mila euro, di riqualificazione di piazza S.Bartolomeo e di altre zone del paese. Una volta terminati, potrà essere valutato il trasferimento del mercato settimanale in quella piazza, attualmente improponibile, non solo perché a breve cominceranno gli interventi. Fra l’altro, nel piano operativo, ci sarà anche la previsione di nuovi parcheggi, come quello della scuola, che verranno realizzati nella frazione.

Altro aspetto importante è che questa sperimentazione si accompagna alla intenzione di realizzare un nuovo collegamento fra Collodi e Pescia di mezzi pubblici, o comunque intensificare molto quelli esistenti. Questo collegamento diretto dalla stazione o dal Mefit potrà essere esteso anche al sabato e alla domenica, in modo da favorire l’accesso a Collodi, avendo a disposizione mezzi pubblici e l’opportunità di lasciare l’auto e arrivarci con un autobus con linea dedicata.

Quello che è certo – conclude il sindaco di Pescia Oreste Giurlani- , e che mi auguro non venga più mescolato, è che il mercato settimanale niente ha a che vedere con la questione della viabilità e della variante, per la quale attendiamo gli esiti dello studio concordato fra gli enti.

Siamo comunque d’accordo con la Fondazione Carlo Collodi che una serena valutazione verrà fatta tutti insieme, coinvolgendo sia le associazioni di categoria che gli abitanti di Collodi, per giungere a una decisione definitiva condivisa e concertata, come sempre abbiamo fatto.

Leggi anche: A Pescia arrivano le centraline di ricarica pubbliche per auto elettriche

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità