Cronaca
CRONACA

Masso enorme finisce sulla linea ferroviaria Porretta-Pistoia: circolazione ancora sospesa

Si è distaccato dalla parete del versante La Cava e rotolato sui binari, danneggiando anche le barriere di contenimento che proteggono la linea ferroviaria.

Masso enorme finisce sulla linea ferroviaria Porretta-Pistoia: circolazione ancora sospesa
Cronaca Montagna, 14 Novembre 2021 ore 17:11

Settimana di passione per i pendolari della ferrovia Porrettana chiusa da domenica 14 novembre per la caduta di un grande masso sulla strada ferrata poco dopo la stazione di Porretta Terme: tecnici ancora al lavoro.

Masso sulla Porrettana, proseguono i controlli

Proseguono le verifiche di stabilità della parete del versante La Cava dalla quale, nella notte fra il 13 e il 14 novembre, si è distaccato un grosso masso poi caduto sul binario della linea Porretta – Pistoia. La circolazione ferroviaria resta sospesa nella tratta Porretta – Pracchia e i treni sostituiti con autobus. Nel fine settima 20/21 novembre il servizio sarà effettuato interamente con bus che effettueranno servizio sia via Pracchia sia via Collina.

La ripresa del servizio è subordinata all’esito delle verifiche di stabilità della zona del distacco, già in corso con l’ausilio di esperti rocciatori.

Al fine di definire le attività necessarie di messa in sicurezza della parete e la conseguente data di riattivazione del servizio ferroviario, il Sindaco del Comune di Alto Reno Terme ha disposto l’attivazione del Centro Operativo Comunale, cui parteciperanno il Servizio Sicurezza Territoriale e protezione civile della Regione Emilia-Romagna, i Carabinieri-Forestali, il Servizio Assetto del Territorio Unione Appennino Bolognese e Rete Ferroviaria Italiana.

Fino alla riattivazione della linea, l’impresa ferroviaria garantirà un servizio di autobus sostitutivi fra Porretta e Pracchia/Pistoia. Regolare il traffico fra Bologna e Porretta.

Le notizie di domenica 14 novembre

Resterà sospesa almeno fino al pomeriggio di domani, lunedì 15 novembre, la circolazione ferroviaria fra Porretta e Pracchia, sulla linea Ferroviaria Porretta – Pistoia. Lo stop, in atto da questa mattina, è stato causato da un masso di grosse dimensioni, distaccatosi dalla parete del versante La Cava e rotolato sui binari, danneggiando anche le barriere di contenimento che proteggono la linea ferroviaria.

Un grosso masso

Sul posto sono al lavoro i tecnici di Rete Ferroviaria Italiana e delle ditte appaltatrici per la rimozione del masso, il ripristino dell’infrastruttura e la verifica della stabilità dell'area del distacco. Quest'ultima attività avverrà in collaborazione con esperti rocciatori, geologi e personale della Protezione civile.

I treni sono sostituiti da Trenitalia con bus fra Porretta e Pracchia.

Regolare il traffico fra Bologna e Porretta.

“Purtroppo, quella tra Pracchia e Porretta, è l'ennesima frana che riguarda il nostro Appennino, bisogna intervenire prima possibile per ripristinare la linea ferroviaria. Già sono stati diminuiti i treni se poi, causa maltempo e smottamenti, si comincia anche a interrompere il servizio è sempre più difficile spostarsi per i pendolari. Visto che ci sono diversi pendolari che lavorano nel bolognese ed i bus sostitutivi non possono assicurare la stessa efficienza del servizio. Senza dimenticare le connessioni economiche e sociali con l’Emilia-Romagna. La Regione segua con la massima attenzione i lavori di ripristino della linea, da parte nostra vigileremo”, ha dichiarato il consigliere regionale di Fratelli d’Italia, Alessandro Capecchi.