CRONACA

Massima attenzione della Prefettura e delle Forze di Polizia per garantire la sicurezza e contrastare i fenomeni di “movida violenta”: istituito un servizio steward

il Prefetto Gerlando Iorio ha convocato una nuova riunione del Comitato Ordine e Sicurezza Pubblica – esteso per la circostanza alle Associazioni di categoria e ai Sindaci dei Comuni di Pistoia e Montecatini Terme

Massima attenzione della Prefettura e delle Forze di Polizia per garantire la sicurezza e contrastare i fenomeni di “movida violenta”: istituito un servizio steward
Cronaca Pistoia, 09 Luglio 2021 ore 09:23

In relazione all’attività di analisi e alle indicazioni precedentemente fornite dal Comitato Ordine e Sicurezza Pubblica circa le iniziative da porre in essere per
garantire la sicurezza in occasione dei fine settimana e dei molteplici eventi estivi in programma, i Sindaci di Pistoia e Montecatini Terme hanno adottato, nei giorni scorsi, specifiche ordinanze volte a mitigare le criticità riscontrate nei luoghi di maggiore aggregazione giovanile, come il divieto di vendita di alcolici in vetro, la chiusura anticipata degli esercizi pubblici e la regolamentazione dell’utilizzo notturno della musica nei locali.

La nuova riunione

A seguito, tuttavia, dei fatti occorsi nei giorni scorsi, il Prefetto Gerlando Iorio ha convocato una nuova riunione del Comitato Ordine e Sicurezza Pubblica –
esteso per la circostanza alle Associazioni di categoria e ai Sindaci dei Comuni di Pistoia e Montecatini Terme – per valutare congiuntamente la situazione attuale e adottare più stringenti provvedimenti in materia.

In particolare, all’esito della riunione odierna, il Prefetto ha disposto l’intensificazione delle misure di vigilanza da parte delle Forze di Polizia in orario
notturno, con particolare attenzione ai luoghi che hanno presentato maggiori criticità durante il fine settimana. Sono stati inoltre disposti servizi congiunti con la partecipazione delle Polizie locali di Pistoia e Montecatini Terme per svolgere mirati servizi di vigilanza e controllo anche con riferimento agli esercizi commerciali per il contrasto delle eventuali violazioni in materia di somministrazione di bevande alcoliche soprattutto nei confronti di minori.

Inoltre, su impulso del Prefetto Iorio, le Associazioni di categoria hanno presentato il progetto – favorito dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e
Pescia – che prevederà la presenza, già dal prossimo fine settimana, di alcune unità di personale specializzato (“steward”) nei siti della movida delle due città, che in raccordo con le Forze di Polizia e le attività produttive interessate, concorreranno con il sistema di vigilanza per la regolamentazione e l’utilizzo degli spazi pubblici e privati, anche dopo la chiusura degli stessi locali; ciò al fine di assicurare quegli obiettivi di sostegno alla ripresa delle attività economiche, che la stessa Fondazione CARIPT da tempo si è data.