Menu
Cerca
La struttura

L’inceneritore preoccupa, troppi gli spegnimenti: In un anno un mese di stop

L’impianto è datato e ci sono troppi guasti sulle linee

L’inceneritore preoccupa, troppi gli spegnimenti: In un anno un mese di stop
Cronaca Piana, 03 Aprile 2021 ore 16:00

Negli ultimi dodici mesi, l’inceneritore è stato spento almeno sei volte per operazioni impreviste, diverse dalle manutenzioni. Delle due linee, ad aver avuto bisogno di maggiori opere manutentive (e non solo) è stata la “Linea 1”: è stata disattivata 33 volte, per un totale di 934,5 ore. L’equivalente di quaranta giorni su trecentosessantacinque, praticamente. La “Linea 3” è stata invece interrotta in 20 occasioni, per 808 ore complessive e l’equivalente di trentatrè giorni.
Sono i dati che emergono dai report mensili di Ladurner iniziando dal lockdown dello scorso marzo. E al netto delle chiusure temporanee dovute alla manutenzione ordinarie, spiccano le sei occasioni in cui si sono verificati problemi tali da indurre ad uno stop. Gli ultimi in ordine di tempo si sono verificati sulla Linea 3: cinque ore di stop lo scorso gennaio per un problema al plc della caldaia e addirittura tre giorni di fermo (dallo scorso 21 dicembre alla vigilia di Natale, ndr) per un guasto all’analizzatore. Scorrendo il resoconto dello scorso novembre troviamo la voce “problemi plc remoto” (cinque ore) di stop.
Lo scorso settembre si è rivelato il mese con più pause per entrambe le linee, sia per per “problemi con il refrattario e manutenzione ordinaria” (Linea 3) che per intoppi con il software ad entrambe le linee. Da segnalare poi che in due casi c’è stata una chiusura (breve) dovuta alle condizioni meteo avverse. Così come lo scorso 11 aprile a disporre un (breve) spegnimento di tutte e due linee è stato un problema alla rete Enel. Che può indurre a far spallucce per un’abitazione, ma desta un pizzico di preoccupazione quando riguarda una struttura che solo nell’ultimo hanno ha incenerito ben oltre un migliaio di tonnellate di “rifiuti Covid-19”. La necessità di una struttura più moderna ed efficiente evidenziata sulla carta dai Comuni di Cis insomma, è più che mai concreta.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli