Menu
Cerca

Lamporecchio, via ai lavori sull'acquedotto in via Boccaccio

Intervento di Acque SpA sulla condotta di adduzione e su quella di distribuzione. In totale saranno risanati oltre 1,6 km di rete, per un investimento di 550mila euro.

Lamporecchio, via ai lavori sull'acquedotto in via Boccaccio
Valdinievole, 29 Gennaio 2020 ore 15:33

È cominciato in questi giorni, con l’allestimento del cantiere e con le prime attività di scavo, un importante intervento di Acque SpA sull’acquedotto nel comune di Lamporecchio. Si tratta dei lavori per la sostituzione della condotta idrica passante per via Boccaccio, con l’obiettivo di migliorare il servizio per una parte consistente di utenze ed eliminare il rischio di perdite su un tratto di rete datato e soggetto quindi in passato a frequenti rotture.

Una doppia operazione in corso

Si tratta in realtà di una “doppia operazione”, poiché saranno completamente ammodernate due tubazioni diverse: una è la condotta di adduzione, quella cioè che trasporta l’acqua dalla fonte di approvvigionamento al deposito di Spicchio, l’altra è la condotta di distribuzione, che serve a trasferire la risorsa dal deposito fino ai singoli punti di consegna verso il capoluogo. Oltre 1,6 chilometri il totale di tubazioni da sostituire: 935 metri per la condotta di adduzione, 700 per quella di distribuzione. Un progetto significativo, pianificato mentre il gestore idrico svolgeva i vari “interventi tampone” al verificarsi dei singoli guasti, a causa delle condizioni piuttosto delicate della condotta. Da qui la decisione, in sinergia con l’amministrazione comunale, di risanare il tratto di rete con un doppio intervento risolutivo.

L’obiettivo è sì quello di eliminare il rischio di rotture e di conseguenza di disagi per gli utenti, ma si punta anche a potenziare il servizio idrico. Le nuove condotte saranno realizzate infatti in ghisa sferoidale, materiale più resistente rispetto alle tubazioni di vecchia generazione, e avranno un diametro più ampio di quelle attuali. Complessivamente, quindi, il risultato atteso è un miglioramento dell’approvvigionamento idrico per qualità e continuità.

Al fine di consentire lo svolgimento delle attività in piena sicurezza, nei tratti interessati dai lavori è stato istituito (e vi rimarrà fino al termine dell'intervento) il senso unico alternato. Per limitare per quanto possibile i disagi sarà utilizzato un “cantiere mobile” che si sposterà per tratti di circa 50-80 metri alla volta. Le attività, compreso il rifacimento degli allacci d’utenza, dovrebbero terminare indicativamente entro il prossimo luglio. In seguito, una volta trascorso il tempo necessario per l’assestamento del terreno, sarà garantita anche la riasfaltatura del tratto di strada interessato dai lavori.

Leggi anche: Quattro spettacoli in cartellone per il 2020 del Teatro di Lamporecchio