La protesta

Lamporecchio, cresce la protesta dei produttori di brigidini – FOTO E VIDEO

Subbuglio fra Larciano e Lamporecchio nel mondo dei produttori di brigidini che rischiano di vedere andare a gambe all'aria le loro attività ultradecennali a causa del coronavirus. Una delegazione ha consegnato, simbolicamente, le chiavi delle aziende al sindaco di Lamporecchio Alessio Torrigiani.

Lamporecchio, cresce la protesta dei produttori di brigidini – FOTO E VIDEO
Valdinievole, 08 Maggio 2020 ore 17:29

Mattinata di protesta, pacata e calma, di fronte al Comune di Lamporecchio dove chi lavora nel mondo dei brigidini ha consegnato, simbolicamente, le chiavi delle proprie attività al sindaco Alessio Torrigiani.

Mondo della produzione di brigidini in subbuglio, protesta a Lamporecchio

 

 

Giorni concitati all’ombra del Montalbano, fra Larciano e Lamporecchio, per la protesta veemente che si alza dal mondo dei produttori, e commercianti, di brigidini. Si tratta di una delle eccellenze del nostro territorio che rischia seriamente di venire azzerata dal coronavirus.

Infatti, a causa dell’annullamento di eventi, sagre, feste e fiere in tutta Italia, la produzione è sostanzialmente ferma ed il settore, forse per la prima volta nella storia, ha deciso di mettersi insieme per far sentire la propria voce (si tratta di 100 aziende e, fra titolari e lavoratori, coinvolgono gran parte della popolazione di quelle zone).

Così venerdì 8 maggio si sono dati appuntamento di fronte al Comune di Lamporecchio per raccogliere, simbolicamente, le chiavi delle proprie attività e consegnarle al sindaco Alessio Torrigiani.

LEGGI ANCHE: Il sindaco Giurlani farà ricorso sulla sanzione della Corte dei Conti

2 foto Sfoglia la gallery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità