Il sito di #Pistoia17 con link hard, Vescovi (Lega): "Vero danno d'immagine"

Fa scalpore la notizia data dal "Giornale di Pistoia e della Valdinievole", in edicola da venerdì 30 agosto, sui link a siti porno all'interno del portale ufficiale di Pistoia Capitale Italiana della Cultura 2017: interviene il noto esponente politico.

Il sito di #Pistoia17 con link hard, Vescovi (Lega): "Vero danno d'immagine"
Pistoia, 30 Agosto 2019 ore 16:26

Dopo la notizia pubblicata dal Giornale di Pistoia e della Valdinievole sui link a siti hard all'interno del sito internet di Pistoia Capitale Italiana della Cultura 2017, arrivano i primi commenti. Per Manuel Vescovi, senatore della Lega,  è un "pessimo biglietto da visita per la città".

Il sito di Pistoia Capitale a luci rosse, parla Vescovi

Di seguito il comunicato stampa diffuso dal senatore della Lega, Manuel Vescovi.

"Abbiamo voluto verificare direttamente - afferma Manuel Vescovi, Senatore della Lega - che quanto riportato da un settimanale pistoiese non fosse una classica "fake news" ed invece, aprendo il sito che era stato creato per Pistoia capitale italiana della cultura per il 2017, si notano, ad un certo punto del testo, dei chiari riferimenti ad alcuni siti porno che, ovviamente, nulla hanno a che fare col fatto che il capoluogo toscano sia stato un preciso punto di riferimento culturale, solo un paio d'anni fa." "Insomma -sottolinea l'esponente leghista - un pessimo biglietto da visita per Pistoia, senza tralasciare il fatto che, a differenza di altre città italiane insignite nel tempo di questo riconoscimento, il sito in questione non sia stato poi, comunque, sfruttato, vista l'ottima indicizzazione, per promuovere successive iniziative sul territorio." "E' inammissibile - conclude Manuel Vescovi - che in un sito come quello di "Pistoia 17", ora, venga, dunque, colpevolmente ed inspiegabilmente dato spazio ad argomenti triviali che sono lontani anni luce da quello che, almeno per me, è il significato letterale di cultura".

Ringraziamo il senatore Manuel Vescovi di aver inviato questo comunicato stampa dopo che il "Giornale di Pistoia e della Valdinievole" ha diffuso la notizia, in edicola da stamani venerdì 30 agosto. Ci dispiace soltanto per il suo incipit "quanto riportato da un settimanale pistoiese non fosse una classica fake news". Visto che legge il nostro settimanale, perché sennò non produceva il comunicato che diffondiamo, saprà anche che le notizie che escono sono sempre verificate, come logica, buon senso e codice deontologico impongono a chi fa questo mestiere.

La redazione del Giornale di Pistoia e della Valdinievole

LEGGI ANCHE: Il sito di Pistoia Capitale a "luci rosse": tutti i dettagli sul "Giornale" in edicola

Seguici sui nostri canali