Cronaca
le misure restrittive

Il Prefetto Iorio chiede al Comune di Pistoia di cancellare gli eventi di Capodanno; già annullata la Befana

Il vertice del Comitato provinciale per la Sicurezza annulla la Befana in piazza Duomo dei Vigili del Fuoco e chiede al Comune di Pistoia di rivedere il concerto del 31 dicembre per evitare assembramenti e possibilità di veicolo dei contagi.

Il Prefetto Iorio chiede al Comune di Pistoia di cancellare gli eventi di Capodanno; già annullata la Befana
Cronaca Pistoia, 22 Dicembre 2021 ore 10:30

Il Prefetto di Pistoia, Gerlando Iorio, ha riunito il Comitato Provinciale Ordine e Sicurezza Pubblica, esteso per  l’occasione anche al Comune di Montecatini Terme, onde valutare congiuntamente le misure di sicurezza e di  controllo del territorio in occasione delle festività natalizie. Al riguardo, particolare attenzione è stata posta rispetto  all’andamento della curva epidemiologica che impone la necessità di adottare ogni maggior cautela anche in  relazione agli eventi programmati in occasione delle festività di fine anno.

Comitato Provinciale Ordine e Sicurezza Pubblica: i nuovi riscontri

In particolare, per quanto concerne la tradizionale “discesa della Befana dei Vigili del Fuoco” nella piazza del Duomo di Pistoia, nei giorni scorsi il Prefetto Iorio ha tenuto specifiche interlocuzioni con il Comando Provinciale Vigili del  Fuoco e con i vertici delle Forze di Polizia, a seguito delle quali, in sede di Comitato Provinciale Ordine e Sicurezza  Pubblica, è stato ritenuto non opportuno svolgere tale manifestazione. In proposito, il Comune di Pistoia ha  annunciato, pertanto, la programmazione di altri micro-eventi rivolti ai bambini in diverse piazze del centro storico  che permetteranno una migliore gestione degli accessi e minori rischi di assembramento, stante il permanere  dell’obbligo di mascherina anche all’aperto nonché delle altre misure prescritte dalla normativa vigente.

Per quanto concerne, invece, il tradizionale appuntamento di fine anno, il CPOSP ha preso atto della rinuncia da  parte dell’Amministrazione comunale di Montecatini Terme allo svolgimento della manifestazione programmata;  viceversa, il Prefetto Iorio, sulla scorta del parere concorde delle Forze di Polizia, ha invitato il Comune di Pistoia a  cancellare il concerto di fine anno qualora non possano essere rispettate le indicazioni previste dal piano di sicurezza, anche in considerazione del possibile rischio evolutivo sanitario. In ogni caso, il Prefetto Iorio ha rinnovato  l’invito alle Amministrazioni comunali ad adottare specifiche ordinanze sindacali per l’obbligo della  mascherina all’aperto, specialmente, nelle occasioni di eventi pubblici.

Parallelamente, il Prefetto Iorio nel richiamare l’attenzione sul conferire il massimo impulso al controllo delle  certificazioni verdi COVID19, ha esaminato i risultati della seconda settimana di controlli coordinati a livello provinciale che hanno permesso di sottoporre a controllo, dal 13 al 19 dicembre, 436 tra attività ed esercizi  commerciali (di cui 1 titolare sanzionato per omesso controllo) e quasi 2400 persone, delle quali 11 sono state  sanzionate per inosservanza delle misure governative afferenti il possesso e l’esibizione della certificazione verde  Covid-19 e 7 per mancato utilizzo della mascherina. Si registra nel complesso una buona collaborazione da parte dei cittadini pistoiesi e l’assenza di evidenti criticità.