Menu
Cerca
CRONACA

“Il mio compagno mi picchia a sangue”: invece era evasa dai domiciliari, arrestata dai carabinieri

La pattuglia del Radiomobile terminato l’intervento, si vedeva costretta pochi minuti dopo a tornare sul posto, poiché la Centrale Operativa del Comando Carabinieri di Montecatini Terme segnalava che la ragazza agli arresti domiciliari era evasa facendo scattare l’allarme del braccialetto elettronico.

“Il mio compagno mi picchia a sangue”: invece era evasa dai domiciliari, arrestata dai carabinieri
Cronaca Montagna, 24 Marzo 2021 ore 10:46

Alle ore 21.30 circa del 22 marzo la Centrale Operativa Montecatini Terme riceveva una chiamata di soccorso da parte di una donna di Marliana che riferiva come il compagno la stesse “picchiando a sangue”. Inviata immediatamente la pattuglia della Radiomobile questa accertava che la donna, una pistoiese 46enne agli arresti domiciliari con braccialetto elettronico, nonostante il forte stato di agitazione in cui versava, non presentava alcuna lesione apparente, che la casa era in ordine e che il compagno stava tranquillamente dormendo.

E’ un’assuntrice di stupefacenti

La donna affermava di aver litigato poco prima con il compagno per l’eccessivo consumo di alcol da parte di questi e che lei voleva essere trasferita immediatamente a Pistoia. Il ragazzo invece, destato dall’arrivo dei Carabinieri, riferiva ai militari che le liti erano dovute al fatto che la sua compagna fosse un’assuntrice di sostanze stupefacenti, e che spesso gli chiedeva soldi proprio per comprarsi delle dosi.

La pattuglia del Radiomobile terminato l’intervento, si vedeva costretta pochi minuti dopo a tornare sul posto, poiché la Centrale Operativa del Comando Carabinieri di Montecatini Terme segnalava che la ragazza agli arresti domiciliari era evasa facendo scattare l’allarme del braccialetto elettronico.

A seguito di un’ulteriore probabile lite e ancora in tenuta da notte, la donna con il furgone di proprietà del compagno e 50 euro in tasca, si era diretta verso Pistoia ove la pattuglia dei Carabinieri, dopo svariate ricerche riusciva a rintracciarla traendola in arresto per evasione dai domiciliari.

Con rito direttissimo del 23.03.2021 il Tribunale di Pistoia convalidava l’arresto per evasione, ripristinando il regime detentivo degli arresti domiciliari con braccialetto elettronico.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli