CRONACA

Il consiglio comunale di Pescia approva la convenzione per il “Cammino di S.Jacopo” e il tratto interessato

Guja Guidi “Lavoriamo con gli altri comuni per valorizzare questo percorso”

Il consiglio comunale di Pescia approva la convenzione per il “Cammino di S.Jacopo” e il tratto interessato
Cronaca Valdinievole, 30 Dicembre 2020 ore 16:01

E’ stata approvata all’unanimità in consiglio comunale la convenzione, che avrà durata triennale, fra diversi comuni, fra i quali Firenze, Pistoia e Lucca, per l’esercizio associato di funzioni in materia di valorizzazione e miglioramento della fruibilità dell’itinerario turistico-devozionale denominato “Cammino di San Jacopo in Toscana” con le relative schede di dettaglio dei percorsi, compresa ovviamente anche quella che riguarda Pescia.

Il progetto

Un progetto importante e in continuo sviluppo, che permetterà di intercettare molti turisti interessati a questi itinerari che coniugano il turismo sostenibile con una forte connotazione spirituale e religiosa, sempre più ricercata dalle persone di ogni condizione sociale ed economica nel mondo.

“ Da tempo siamo impegnati nella valorizzazione di questo percorso- ha spiegato Guja Guidi, assessore alla cultura del comune di Pescia – perché ne apprezziamo i contenuti religiosi e turistici, un progetto di medio e lungo periodo che potrà decollare ,vista anche la situazione internazionale, fra qualche tempo, ma le premesse ci sono tutte. Una opportunità che si collega a molti aspetti che abbiamo inserito nel nostro progetto integrato della cultura che rappresenterà il timone nei prossimi anni per la nostra città su queste tematiche”.

Le zone di Pescia interessate dall’attraversamento del Cammino di S.Jacopo in Toscana sono : la mulattiera per Uzzano, porta Fiorentina, Duomo, ponte del Duomo, piazza Mazzini, borgo della Vittoria, via Andreotti, piazza Matteotti, via Sismondi, via della Fiaba, Collodi.

il “Cammino di San Jacopo in Toscana” è un itinerario che si snoda per circa 110 chilometri da Firenze a Lucca, interessando un territorio di 17 Comuni (Firenze, Sesto Fiorentino, Calenzano, Prato, Montemurlo, Montale, Pistoia, Serravalle Pistoiese, Pieve a Nievole, Monsummano Terme, Montecatini Terme, Massa e Cozzile, Buggiano, Uzzano, Pescia, Capannori, Lucca) ricchi di cultura, tradizioni e paesaggi di estrema bellezza, e mette in collegamento la via Francigena a ovest con Firenze e tutti gli itinerari che da qui partono.

L’ideazione del progetto e dell’Associazione Comunità Toscana “Il Pellegrino” di Firenze (associazione senza fini di lucro che riunisce alcune fra le maggiori competenze in ambito regionale in merito a itinerari storici e vie di pellegrinaggio). A tal proposito, l’associazione ha effettuato un rilievo complessivo e di dettaglio di tutto il percorso sul territorio toscano, predisponendo una scheda specifica per ogni amministrazione comunale interessata al fine di facilitare l’individuazione del tracciato di competenza. Si ricorda che il progetto – relativo all’’itinerario di pellegrinaggio denominato “Cammino di San Jacopo in Toscana” – si snoda sulla direttrice della antica Via Cassia, collega Firenze a Prato, Pistoia, Pescia e Lucca, e si sviluppa fino a Santiago di Compostela.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità