Il bilancio Copit dell’esercizio 2018: utile in crescita, quasi di 600mila euro

Confermato anche per il 2018 il trend positivo inaugurato nel 2013 con l’azzeramento delle perdite di bilancio.

Il bilancio Copit dell’esercizio 2018: utile in crescita, quasi di 600mila euro
Pistoia, 16 Luglio 2019 ore 14:53

Il bilancio di Copit S.p.A. relativo all’esercizio 2018, approvato in data 15 luglio 2019 dall’assemblea
dei Soci, si è chiuso con un utile di 578.556 euro, confermando anche per il 2018 il trend positivo inaugurato nel 2013 con l’azzeramento delle perdite di bilancio e l’abbattimento del debito
ereditato dalle passate gestioni, mentre prosegue la politica di investimenti volti al miglioramento
qualitativo del servizio di trasporto pubblico locale offerto all’utenza.

Acquistati ben 12 nuovi autobus

Nell’ultimo anno infatti Copit ha acquistato ben 12 autobus, dei quali 3 urbani e 9 extraurbani nuovi (di cui 6 cofinanziati). Nel solco dell’ampliamento dei servizi all’utenza si colloca poi anche il progetto AVM per il controllo della flotta bus mediante telelocalizzazione (cofinanziato dalla Regione Toscana) iniziato nel 2012 in
collaborazione con CTT Nord, CAP e Trasporti Toscani, che ha visto importati evoluzioni negli ultimi anni culminate con la piena messa in opera del sistema nel dicembre 2018, così come previsto dagli obblighi del Contratto Ponte. Ciò consente di fornire all’utenza informazioni sul servizio in tempo reale tramite paline intelligenti, di cui il primo lotto è già stato installato, ed app per smartphone e tablet.

Installate nel corso dell'anno nuove paline intelligenti

Un secondo lotto di paline intelligenti verrà installato nel corso del 2019. Nel mese di giugno 2018 è stata poi introdotta sulla rete urbana di Pistoia la bigliettazione elettronica (c.d. Monetica), un progetto anch’esso cofinanziato dalla Regione che costituisce un importante passo avanti nella graduale eliminazione dei titoli di viaggio cartacei e nella lotta all’evasione.
Durante il 2018 sono inoltre stati attuati importanti interventi sulle infrastrutture al servizio
dell’utenza: sono stati realizzati interventi di restauro e manutenzione straordinaria che hanno
interessato 25 pensiline e 50 indicatori di fermata.

Infine, la biglietteria di Pistoia è stata ristrutturata e riorganizzata nell’allestimento degli spazi destinati al pubblico e delle postazioni di lavoro/sportelli, anche in funzione delle nuove esigenze della bigliettazione elettronica.
Questo il commento del presidente A. L. Principato:

“Dati gli importanti investimenti effettuati, il bilancio approvato assume un significato ancor più rilevante: si tratta infatti dell’utile più alto degli ultimi 10 anni e, nell’anno del nostro cinquantesimo anniversario, esprimiamo grande soddisfazione per il risultato ottenuto. Consapevoli che la strada da percorrere è ancora molta e fiduciosi di poter proseguire nel nostro lavoro per molti anni a venire, tengo a ringraziare tutti i dipendenti di Copit per l’impegno profuso.”

Leggi anche: Prorogati i termini per l'iscrizione a mensa e trasporto pubblico a Pistoia