Dalle parole ai fatti

I distanziatori “green” della Giorgio Tesi Group in gran numero in piazzetta dell’Ortaggio

I distanziatori "green" della Giorgio Tesi Group, dopo una sola settimana dal lancio, sono diventati operativi: utilizzati dagli operatori del comparto di piazzetta dell'Ortaggio per i loro ristoranti.

I distanziatori “green” della Giorgio Tesi Group in gran numero in piazzetta dell’Ortaggio
Pistoia, 21 Maggio 2020 ore 19:06

Dopo lo straordinario successo sia di comunicazione che commerciale dell’ idea lanciata a livello europeo da Giorgio Tesi Group, di utilizzare dei “distanziatori verdi” come alternativa green per risolvere il problema del distanziamento sociale fra le persone e mantenere le misure di sicurezza anti Covid-19, Pistoia conferma sempre di più la vocazione di “città dal cuore verde” grazie agli esercizi commerciali Gargantua, Voronoi e La Bottega dell’Arte – situati nella centralissima Piazzetta degli Ortaggi e partner storici dell’azienda vivaistica pistoiese – che hanno deciso di aderire a questa iniziativa green allestendo la deliziosa piazzetta con piante, spalliere fiorite e arbusti fruttiferi con lo scopo di garantire la distanza di sicurezza fra le persone in modo bello, naturale e sostenibile.

Giorgio Tesi Group, i distanziatori verdi in piazzetta dell’Ortaggio

“Ci fa enorme piacere che questa nostra idea sia stata recepita immediatamente anche a Pistoia – ha detto Fabrizio Tesi, legale rappresentante della Giorgio Tesi Group – e quindi abbiamo accolto con entusiasmo l’idea di collaborare con alcuni nostri importanti partner storici riuscendo, insieme a loro, nel duplice scopo di risolvere il problema del distanziamento sociale e di rendere sempre più verde il centro storico di Pistoia. Ci auguriamo che questi prodotti possano essere ammessi alla detrazione del 50% per l’acquisto di dispositivi atti al distanziamento sociale anti covid-19, in modo da venire incontro sia alle necessità degli esercenti che a dare slancio al comparto del vivaismo – determinante per la nostra città – che è risultato uno dei più colpiti dalla crisi economica generata dal lockdown conseguente alla pandemia da Coronavirus”

“Una proposta, quella della Giorgio Tesi Group – ha dichiarato il sindaco di Pistoia Alessandro Tomasi – che ha da subito riscontrato il plauso dell’Amministrazione. Un’iniziativa che dimostra che da una situazione emergenziale, come quella causata dal diffondersi del Covid-19, possono nascere idee creative e improntate alla ripresa come queste, che non potevano che prendere vita a Pistoia, la capitale del verde”.

“Abbiamo aderito con grande entusiasmo – hanno dichiarato i titolari di Gargantua, Voronoi e La Bottega dell’Arte – a questa idea lanciata da Giorgio Tesi Group e ci auspichiamo che la nostra iniziativa possa essere replicata anche da altre realtà del centro storico cittadino, specialmente nel settore della ristorazione. Le barriere green, oltre ad essere un’idea nuova e ecosostenibile, contribuiscono a rendere più bella la città e piacciono molto anche ai clienti e ai turisti”

LEGGI ANCHE: Niente plexiglass, arriva il distanziatore “green” della Tesi Group

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità