Guardia di Finanza in azione contro lo spaccio di droga alle Fornaci e Porta San Marco

Monitorate numerosissime cessioni di stupefacenti, avvenute anche in prossimità di parchi frequentati da bambini.

Guardia di Finanza in azione contro lo spaccio di droga alle Fornaci e Porta San Marco
Pistoia, 18 Luglio 2019 ore 14:22

Dalle prime ore di questa mattina, militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Pistoia sono impegnati in un’attivita’ di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti nell’area cittadina.

Operazione Dune Bianche del nucleo mobile

L’articolata attivita’, denominata “Operazione Dune Bianche” e svolta dal Nucleo Mobile del Gruppo di Pistoia, ha inferto un duro colpo ad un gruppo criminale dedito allo smercio di droga nei quartieri “Le Fornaci” e “Porta San Marco”, messo in atto da soggetti italiani e stranieri.

Le indagini, durate circa un anno e coordinate dalla Procura della Repubblica di Pistoia, nella persona del sostituto procuratore Dott. Claudio Curreli, hanno fatto piena luce su uno dei fenomeni più allarmanti di questi anni, ovvero lo spaccio di cocaina nelle zone di maggior densità abitativa e ritrovo anche di minori.

In particolare sono state monitorate numerosissime cessioni di stupefacenti, avvenute anche in prossimità di parchi frequentati da bambini, che confrontate con l’attuale prezzo praticato sul mercato pari a 70 euro al grammo hanno evidenziato un illecito volume d’affari pari a circa 500mila euro.

Questa mattina, con l’impiego di 25 militari ed unità cinofile addestrate anche alla ricerca di denaro, sono state eseguite diverse perquisizioni per la ricerca di stupefacenti e sono stati attinti da provvedimenti di cattura emessi dal Gip del Tribunale di Pistoia, Dott.ssa Patrizia Martucci, quattro soggetti, di cui uno (L.Y. – cittadino marocchino – cl. 1981) portato in carcere uno (T.S. – cittadino italiano cl. 1976) agli arresti domiciliari ed uno (C.S. – cittadino italiano cl. 1984) soggetto ad obbligo di dimora.

Infine e’ stato arrestato in flagranza di reato un soggetto (M.M. – cittadino italiano – cl. 1975) gia’ sottoposto a misura cautelare degli arresti domiciliari poiche’ trovato in possesso di circa grammi 50 di cocaina nonche’ grammi 2,5 di hashish.

In considerazione del luogo in cui veniva effettuato lo spaccio, si è reso necessario utilizzare sofisticate attrezzature tecniche di indagine per documentare le ripetute cessioni di stupefacente.

L’operazione odierna si inquadra nella mission istituzionale che vede la Guardia di Finanza in prima linea nel contrasto ai traffici illeciti ed in particolare allo spaccio di sostanze stupefacenti, a tutela della salute pubblica.

Leggi anche: Gestivano lo spaccio alla stazione di Montecatini: arrestati due nigeriani

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità