Frana Porrettana, Anas annuncia la riapertura a metà novembre

Rimane alta la rabbia sulla Montagna Pistoiese per la mancata riapertura della SS64 Porrettana dopo la frana di febbraio: Anas annuncia un ulteriore prolungamento dei tempi di consegna dei lavori.

Frana Porrettana, Anas annuncia la riapertura a metà novembre
Montagna, 11 Ottobre 2019 ore 12:55

Ancora un ritardo per la riapertura della SS64 "Porrettana" al km 30+200 per una frana che si era staccata dalla montagna lo scorso 2 febbraio: nel nuovo vertice in Prefettura è emerso che la riapertura a senso unico alternato con semaforo ci sarà per la metà di novembre. I grossi disagi rimangono.

Ancora un mese per sistemare la frana sulla Porrettana

Il Prefetto Zarrilli ha nuovamente convocato tutti gli attori istituzionali del territorio allo scopo di stimolare concrete iniziative per superare i disagi provocati dal movimento franoso che ha interessato la SS 64 “Porrettana” nel febbraio scorso per il quale, già nell’immediatezza dell’evento, era stato attivato uno specifico tavolo tecnico in Prefettura.

Il Prefetto ha quindi sollecitato i rappresentanti istituzionali presenti, ciascuno per la parte di rispettiva competenza, ad uno sforzo aggiuntivo allo scopo di attivare ogni possibile iniziativa per consentire il ripristino del traffico veicolare. In particolare, il Prefetto ha richiesto all’ANAS un aggiornato e preciso cronoprogramma dei lavori che restano da eseguire per consentire la riapertura in sicurezza dell’asse viario, ponendo così fine al disagio per la comunità locale ed anche in considerazione dell’importanza che la S.S. 64 riveste quale percorso viario nodale con la confinante regione dell’Emilia Romagna.

Al riguardo, il rappresentante di ANAS ha assicurato che entro la metà del prossimo mese di novembre avverrà la riapertura parziale del tratto di strada interessato dal movimento franoso con l’istituzione del senso unico alternato regolato da impianto semaforico; il vertice regionale di ANAS si è altresì impegnato a fornire ogni 10 giorni – tramite appositi pubblici comunicati - l’aggiornamento periodico sullo stato dei lavori. Il Prefetto, infine, ha convocato nuovamente il tavolo inter-istituzionale per il prossimo 30 di ottobre allo scopo di seguire da vicino l’evoluzione dei lavori volta a contenere i disagi per la collettività e per l’economia del territorio locale e di quelli confinanti.

All’incontro hanno preso parte il sindaco di Sambuca Pistoiese, Fabio Micheletti, il consigliere regionale Marco Niccolai, il Responsabile della Segreteria dell’Assessorato Regionale all’Ambiente e Difesa del Suolo, il Capo Gabinetto dell’Amministrazione Provinciale di Pistoia, il neo Dirigente dell’ANAS Toscana, nonché il Comandante della Polizia Stradale di Pistoia.

LEGGI ANCHE: I dipendenti dell'Ospedale di Pescia vanno dal sindaco Giurlani

Seguici sui nostri canali