Floema, tre incontri con la musica da camera nel weekend

Per l’ultimo fine settimana musicale del 2019, Floema torna Pistoia (venerdì 6) e a Monsummano Terme (sabato 7), e riscopre la Gipsoteca Libero Andreotti di Pescia (domenica 8).

Floema, tre incontri con la musica da camera nel weekend
Valdinievole, 05 Dicembre 2019 ore 10:28

Riprendono nel fine settimana gli incontri ad ingresso libero con la musica di Floema, il progetto promosso dall’Associazione Teatrale Pistoiese in collaborazione con la Fondazione Pistoiese Promusica e il sostegno della Fondazione Caript con l’obiettivo di connettere i musicisti dell’Orchestra Leonore con le realtà operanti sul nostro territorio per sviluppare un vero e proprio ecosistema musicale.

Si comincia venerdì 6 dicembre (ore 18) a Pistoia presso l’Auditorium T. Terzani della Biblioteca San Giorgio, per proseguire sabato 7 dicembre (ore 18) a Monsummano Terme nella Sala delle Antiche Terme di Grotta Giusti e concludere domenica 8 dicembre (ore 11) alla Gipsoteca Libero Andreotti di Pescia.

Venerdì a Pistoia, sabato a Monsummano e domenica a Pescia

Per l’ultimo ciclo di incontri del 2019 Floema presenta una formazione inusuale nella tradizione della grande musica da camera: un quintetto d’archi in cui l’equlibrio perfetto del classico quartetto (due violini, viola e violoncello) viene spostato nettamente verso una scelta timbrica più scura, nella direzione di un tono caldo, più lirico, grazie all’aggiunta di un ulteriore violoncello, “secondo” solo di nome, ma con un ruolo tutt’altro che secondario. A far rivivere la più celebre partitura scritta per questa formazione sarà lo straordinario quintetto composto da Daniele Giorgi (violino), Direttore Musicale dell’Orchestra Leonore e direttore artistico di Floema, insieme ai musicisti della Leonore Clarice Curradi (violino), Giulia Panchieri (viola), Maximilian von Pfeil e Luca Bacelli (violoncelli).

Al quintetto d’archi si unirà poi il Coro Giovanile Pistoiese, guidato da Sandra Pinna Pintor, per una nuova composizione di Giuseppe D’Amico, scritta appositamente per Floema e presentata a Pistoia in prima esecuzione assoluta: “Amatissima mia Diva” (omaggio a Leonardo da Vinci), per quintetto d’archi e coro, su testo di Bernardo Bellincioni.

Nel suo invito a cogliere quel connubio inscindibile tra tra arte e musica, Floema riscopre anche per questa stagione la Gipsoteca dell’interessante scultore pesciatino Libero Andreotti. Quello di domenica 8 dicembre sarà il primo di cinque incontri musicali che si svolgeranno, fino a marzo 2020, nelle sale del museo ospitato nel Palazzo del Palagio a Pescia.

Tutti gli incontri sono svolti in collaborazione con l’Associazione Amici della San Giorgio, Grotta Giusti – Italian Hospitality Collection, Comune di Pescia.

TUTTI GLI INCONTRI SONO AD INGRESSO LIBERO FINO AD ESAURIMENTO POSTI.

Info 0573 991609 – 27112 www.teatridipistoia.it | www.fondazionepromusica.it

IL PROGRAMMA

VENERDÌ 6 DICEMBRE ore 18.00 – Auditorium della Biblioteca San Giorgio, Pistoia

SABATO 7 DICEMBRE ore 18.00 – Salone delle Antiche Terme di Grotta Giusti, Monsummano Terme

DOMENICA 8 DICEMBRE ore 11.00 – Gipsoteca Libero Andreotti, Pescia

Programma:

Franz Schubert Quintetto per archi in do maggiore, op. 163, D. 956

Giuseppe D’Amico “Amatissima mia diva”, omaggio a Leonardo da Vinci per quintetto d’archi e Coro, su testo di Bernardo Bellincioni (nuova composizione per Floema – PRIMA ESECUZIONE ASSOLUTA)

Interpreti:

DALL’ORCHESTRA LEONORE: Daniele Giorgi e Clarice Curradi violini, Giulia Panchieri viola, Maximilian von Pfeil e Luca Bacelli violoncelli

INSIEME A Coro Giovanile Pistoiese (Maestro del coro: Sandra Pinna Pintor)

Leggi anche: AutoExpo 2020 si terrà il 29 febbraio e 1° marzo a Pistoia

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità