Cronaca

Fiamme e fumo in via Pacinotti, stabile abbandonato posto sotto sequestro

Denso fumo nella serata del 3 gennaio nella palazzina dell'ex centro sociale di via Pacinotti nel centro di Pistoia: fortunatamente nessun ferito.

Fiamme e fumo in via Pacinotti, stabile abbandonato posto sotto sequestro
Cronaca Pistoia, 04 Gennaio 2020 ore 11:46

L'episodio è avvenuto nel tardo pomeriggio di venerdì 3 gennaio: sul posto i Vigili del Fuoco per limitare fumo e fiamme in via Pacinotti dopo la segnalazione di alcuni passanti che stavano recandosi al parcheggio dell'area ex Coppedè. All'interno dello stabile, abbandonato, vivono dei senzatetto: messi i sigilli da parte dell'autorità giudiziaria.

Fiamme e fumo in via Pacinotti

Serata di apprensione quella di venerdì 3 gennaio in via Pacinotti a Pistoia quando alcuni cittadini che passavano dalla zona per recarsi a riprendere le proprie auto nella zona del parcheggio Coppedè hanno visto una colonna di fumo provenire dalla palazzina ex centro sociale abbandonata da anni ed hanno immediatamente chiamato i Vigili del Fuoco.

palazzina fiamme via pacinotti

Che, una volta arrivati sul posto, hanno avuto il loro bel da fare per entrare all'interno dello stabile e spegnere le fiamme visto il denso fumo. Ricordiamo che la palazzina è chiusa ed interdetta al pubblico da anni ma è risaputo che, all'interno, ci vivono alcuni senzatetto tanto che, nel mentre i Vigili del Fuoco erano in azione, due di essi sono arrivati per rientrare.

Tutta l'area era stata ulteriormente chiusa nel dicembre 2018 per una rissa che aveva suscitato clamore in città con una aggressione ed annesso ricovero in ospedale della vittima. Ma, nonostante le recinzioni, i senzatetto hanno continuato a vivere all'interno.

Come si può vedere dal cartello, al termine delle operazioni dei Vigili del Fuoco il locale è stato posto nuovamente sotto sequestro da parte dell'autorità giudiziaria.

LEGGI ANCHE: Reddito di cittadinanza, è davvero un flop

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter