Festival Gaber, un grande successo: il 3 serata conclusiva a Lido di Camaiore

Quest’anno ha celebrato l’80° anniversario della nascita del cantautore milanese. Notevoli gli appuntamenti, anche a Montecatini Terme e Pistoia.

Festival Gaber, un grande successo: il 3 serata conclusiva a Lido di Camaiore
Valdinievole, 01 Agosto 2019 ore 12:07

Grande successo per la sedicesima edizione del Festival Gaber che quest’anno ha celebrato l’80° anniversario della nascita del cantautore milanese. La partecipazione per il Festival, che ha in Camaiore la centralità delle proposte culturali e di spettacolo, è stata davvero notevole in tutti i suoi appuntamenti, anche a Montecatini Terme e Pistoia.

Venerdì 2 agosto prosegue a Livorno

La manifestazione, realizzata dalla Fondazione Gaber con la collaborazione della Regione Toscana e i Comuni di Camaiore, Montecatini Terme, Livorno e Pistoia, proseguirà il 2 agosto a Livorno nell’ambito della prestigiosa rassegna Effetto Venezia con “Gaber e Guccini: onestà e coraggio” con Teresa Guccini e Paolo Dal Bon, per concludersi sabato 3 agosto a Lido di Camaiore, dove arriva, per la prima volta, Le Spiagge di notte.

Lo spettacolo si svolgerà presso il Pontile del Lido e sarà diviso in tre parti: incomincerà alle 20 e 30 con l’animazione per i bambini, alle 21 e 15 proseguirà sul palco dove, tra canzoni, monologhi, video e interventi, si ricorderanno le tappe più importanti di questo Festival Gaber e, a partire dalle 22 e 15, si sposterà sul Pontile e sulla spiaggia.

“Il clima dinamico e frizzante del Lido” spiega Gian Piero Alloisio ideatore e regista della manifestazione “la struttura particolare del Pontile e il fascino notturno della spiaggia danno una veste inedita ai brani comici, polemici e poetici che ho scelto per celebrare, in una veste gioiosa, gli ottant’anni del mio amico Giorgio. Un grande artista e una grande persona con cui ho avuto l’onore di collaborare per quattordici anni”.

Gli artisti professionisti e amatoriali che compongono la Mega Compagnia de Le spiagge di notte provengono dalla Toscana, con particolare riferimento al territorio della Versilia, ma anche dalla Liguria, dal Piemonte, dalla Lombardia e dall’Emilia-Romagna sono stati scelti fra le centinaia di attori, animatori, danzatori e cantanti che, in anni diversi, hanno fatto parte delle sette edizioni de Le strade di notte, oltre a qualche novità.

Il programma di sabato

20:30 - ANIMAZIONE IN PASSEGGIATA

Bolle di sapone, trampolieri e giocoleria con Lia Fiore, Iacopo Gori e Lucia Paolini

21:15 - PALCO IN PASSEGGIATA

Video – Il Sedicesimo Festival Gaber

Intervento del Sindaco di Camaiore Alessandro Del Dotto e del Presidente della Fondazione Giorgio Gaber Paolo Dal Bon

Gian Piero Alloisio e Gianni Martini – Grandi Canzoni di Gaber

Video – Giorgio Gaber e Mina

L’Intenzione del Volo – Spettacolo di Teatro Canzone

Con Gian Piero Alloisio, drammaturgo e cantautore, coautore di Giorgio Gaber; Gianni Martini, chitarrista storico di Giorgio Gaber; L’Intenzione del Volo (Andrea Faccioli, Davide Villani, Iader Berti), un trio di giovani artisti di Imola fra i migliori interpreti del repertorio di Gaber-Luporini

Dalle 22.15 - PERCORSO SULLA SPIAGGIA E IL PONTILE

Le 10 stazioni:

1. Palco in Passeggiata - COM’È BELLA LA CITTÀ YOU TUBE con Giacomo Occhi

Il milanese Giacomo Occhi, che probabilmente alcuni hanno conosciuto per le sue apparizioni televisive, è un artista di strada comico e imprevedibile. Questa volta ci propone un suo cavallo di battaglia: Giorgio Gaber in versione youtube. Gli spettatori che vorranno ascoltare Com’è bella la città, si ritroveranno alle prese con tutte le difficoltà che gli utenti del web spesso incontrano.

2. Scala Sinistra - L’ILLOGICA ALLEGRIA con Lamarea

Nella produzione di Giorgio Gaber e di Sandro Luporini, sempre attenta alla realtà politica e sociale del Paese, si aprivano talvolta inaspettati spazi di pura poesia. È il caso de L’illogica allegria, brano scritto nel 1980 la cui interpretazione viene affidata a Lamarea, band camaiorese emergente che ha ottenuto grandi consensi al Festival Gaber e che sa rivisitare “Il Signor G” in un linguaggio nuovo.

3. Spiaggia Demaniale - SECONDO ME GLI ITALIANI con Fiona Dovo

Autrice e attrice, Fiona Dovo dirige la compagnia del Teatro delle Formiche a Tagliolo Monferrato, un borgo medievale in provincia di Alessandria. Per la prima volta partecipa agli spettacoli itineranti dedicati all’opera di Giorgio Gaber e Sandro Luporini. Ci propone Secondo me gli italiani, monologo inciso nell’album Un’idiozia conquistata a fatica (1997/1998).

4. Spiaggia Bagno Cristallo - IO NON MI SENTO ITALIANO con Federico Sirianni

Il cantautore torinese Federico Sirianni, veterano degli eventi del Festival Gaber, ci propone quest’anno una delle grandi canzoni scritte e interpretate dal Maestro prima di lasciarci: Io non mi sento italiano, title track dell’album uscito, dopo la sua scomparsa, nel 2003.

Trampolieri: Lia Fiore e Lucia Paolini

Dopodiché il pubblico passa sotto il Pontile e raggiunge il Bagno Marusca.

5. Spiaggia Bagno Marusca - SECONDO ME LA DONNA con Rita Testa

Rita Testa viene da Genova. Fra il 2013 e il 2018 ha partecipato ad alcune edizioni de Le strade di notte. Nella suggestiva atmosfera della spiaggia del Lido, interpreta il monologo Secondo me la donna, tratto dallo spettacolo Gaber ‘96-’97.

6. Cartello Spiaggia Demaniale - SI PUÒ con Kultroses 659

Kultroses 659 è una compagnia teatrale di Prato che ha partecipato ad alcune edizioni del Festival a Camaiore. Quest’anno ripropongono, sulla spiaggia del Lido, una loro versione assai originale di uno dei brani di maggior successo di Giorgio Gaber: Si può, tratto dallo spettacolo Libertà obbligatoria del 1976/1977.

Per raggiungere la settima stazione il pubblico sale sul Pontile dalla scala destra
7. Pontile, dalla Rosa dei Venti - PORTA ROMANA con Coro Quinto Suono

Al Coro Quinto Suono, gruppo viareggino divertente e popolare nel sound e nell’aspetto, è affidata questa volta l’esecuzione di una delle prime grandi canzoni di Gaber, ispirata nel testo e nella musica alla tradizione folk milanese: Porta romana.

8. Pontile, Ristorante lato destro - ORA CHE NON SON PIÙ INNAMORATO con Gianni Martini

Il chitarrista genovese Gianni Martini, per anni al fianco di Giorgio Gaber sui palcoscenici dei più prestigiosi Teatri italiani, ci propone la sua versione solo strumentale di Ora che non son più innamorato. Si tratta di una grande canzone d’amore scritta nel 1970 che, anche senza testo, nella pura composizione melodica e armonica, rivela una struggente malinconia.

9. Pontile, Ristorante lato sinistro - INDOVINA LE CANZONI con Iacopo Gori

Il viareggino Iacopo Gori ha partecipato a tutte gli eventi popolari legati al Festival Gaber in veste di burattinaio, animatore, marionettista. Questa volta lo ritroviamo nei panni di un mimo che, attraverso comiche azioni mute, propone al pubblico il gioco di indovinare i titoli di alcune note e meno note canzoni di Gaber.

10. Pontile, dal Faro - CHISSÀ DOVE TE NE VAI di Keos Dance Project

L’ensemble Keos Dance Project diretto da Stefano Puccinelli, con le sue coreografie eleganti ed emotive, è uno dei punti di forza degli spettacoli itineranti del Festival Gaber. In quest’occasione ci ripropone Chissà dove te ne vai, realizzata in occasione dell’uscita dell’album Le donne di ora, compilation di brani di Giorgio Gaber prodotta da Ivano Fossati nel 2018.

Leggi anche: Festival Gaber: tre appuntamenti di martedì alle Tamerici di Montecatini