NOVITA'

Federcaccia, apertura degli uffici il sabato pomeriggio a Pistoia

I dirigenti dell’associazione venatoria hanno ripensato l’organizzazione dell’apertura al pubblico dei propri uffici. Ma non solo: raddoppiando i propri sforzi, con l’unione alla sede di Pistoia di una succursale alle porte della città.

Federcaccia, apertura degli uffici il sabato pomeriggio a Pistoia
Pistoia, 26 Giugno 2020 ore 13:35

Massima attenzione e disponibilità nei confronti di cacciatori e simpatizzanti della caccia. Federcaccia Toscana, sezione comunale di Pistoia, si fa in quattro per andare incontro alle esigenze dei propri utenti: il tutto nel pieno rispetto delle norme di sicurezza governative emanate per prevenire o ridurre il rischio di diffusione del Coronavirus. Ecco allora che i dirigenti dell’associazione venatoria hanno ripensato l’organizzazione dell’apertura al pubblico dei propri uffici. Ma non solo: raddoppiando i propri sforzi, con l’unione alla sede di Pistoia di una succursale alle porte della città.

Succursale aperta anche a Vergiole di Arcigliano

Nella sede, situata in Corso Gramsci al civico 77 a Pistoia (telefono 0573/20773), gli uffici continueranno a essere aperti al pubblico tutti i giorni feriali, dal lunedì al sabato dalle ore 8 alle 13, e il martedì e il venerdì anche dalle 15 alle 18. La novità sarà rappresentata dall’apertura degli uffici il sabato pomeriggio, dalle 15 alle 18.

Ma attenzione: chi vorrà, d’ora in poi potrà recarsi nella succursale posta alla Zona Addestramento Cani da cinghiale, in località Vergiole di Arcigliano (telefono 370 1379082, il martedì e il venerdì pomeriggio, dalle 15 alle 18, e il sabato mattina dalle 8.30 alle 12.30. Un ulteriore servizio per facilitare il disbrigo delle varie pratiche inerenti l’attività venatoria.

“Abbiamo pensato di agevolare i nostri fruitori dando un’altra opportunità di raggiungerci – asseriscono da Federcaccia comunale –: tra l’altro la struttura di Vergiole di Arcigliano dispone di un ampio parcheggio per le autovetture e comodi posti per la sosta. Anche se si dovranno rispettare le disposizioni di distanziamento fisico previste per scongiurare una nuova ondata della pandemia di Covid-19, siamo certi che l’attesa sarà meno gravosa”.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità