Menu
Cerca

Eugenio Giani al circolo Arci di Serravalle: la soddisfazione del Pd

"Come Pd comunale, abbiamo segnalato e chiesto attenzione sulle varie criticità locali. Sono scaturite indicazioni e impegni importanti sulla strada regionale 435 e sulla discarica del Cassero".

Eugenio Giani al circolo Arci di Serravalle: la soddisfazione del Pd
Piana, 05 Febbraio 2020 ore 17:34

Eugenio Giani candidato a presidente della Regione per tutto il centrosinistra toscano, ha partecipato al circolo Arci di Serravalle, alla presenza di un centinaio di persone, ad una iniziativa del PD per fare proposte e raccogliere suggerimenti per la stesura del programma per la Toscana del futuro. “Come PD comunale, abbiamo segnalato e chiesto attenzione sulle varie criticità locali di competenza regionale. Sono scaturite indicazioni e impegni importanti su tutti problemi segnalati. Qui vogliamo esprimere la nostra soddisfazione per due questioni che ci interessano particolarmente”, ha detto il Pd di Serravalle Pistoiese.

Due questioni principali

“Abbiamo appreso da Eugenio Giani che la Regione, dopo anni di stop dovuto alla eliminazione delle province, ha individuato una nuova soluzione e riavviato la progettazione di un intervento sulla Strada Regionale 435 lucchese, all’altezza di Ponte di Serravalle, per rettificare alcune curve e risolvere l’accesso e l’uscita da via Marlianese. Un intervento, che i cittadini attendono da tempo, la cui realizzazione ci auguriamo possa essere avviata nel prossimo mandato amministrativo regionale, visto che nell’attuale è stata riavviata la progettazione. Un ringraziamento al nostro consigliere regionale uscente, Marco Niccolai, che tanto si è impegnato sulla questione”.

Giani si è impegnato a tenere costantemente sotto controllo, la situazione ambientale che interessa la piana pistoiese ed in particolare Casalguidi, che già accoglie la discarica del Cassero e che, negli ultimi mesi, è stato interessato dal cluster di malattie rare, dall’inquinamento della falda acquifera da cloruro di vinile e conseguentemente di molti pozzi privati in località Ponte Stella. Su tutti questi argomenti, se Giani vincerà le elezioni di primavera, la Regione continuerà come ha fatto fin qui, ad operare con Arpat ed Asl per portare avanti, oltre ai controlli già puntualmente effettuati sulla discarica, la prosecuzione dell’indagine epidemiologica sulle malattie rare e la ricerca dell’origine e dei responsabili dell’inquinamento delle falde. Giani ha confermato anche l’impegno per la bonifica della falda, già annunciato dall’assessore all’ ambiente Federica Fratoni che qui vogliamo ringraziare per il buon lavoro fatto e per la disponibilità sempre dimostrata”, ha chiuso il PD di Serravalle.

Leggi anche: Eugenio Giani martedì sera al circolo Arci di Serravalle