Menu
Cerca
CRONACA

Era ai domiciliari a Montecatini ma aveva cocaina e 30mila euro: portato in carcere a Prato

A seguito della suddetta attività di polizia giudiziaria l’uomo veniva trovato in possesso di circa 7 grammi di sostanza stupefacente del tipo cocaina, nonchè di bilancina di precisione e materiale per il confezionamento, oltre a una grossa somma di denaro contante

Era ai domiciliari a Montecatini ma aveva cocaina e 30mila euro: portato in carcere a Prato
Cronaca Valdinievole, 29 Maggio 2021 ore 17:07

I militari del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia carabinieri di Montecatini Terme, nel corso di predisposti servizi preventivi di controllo su persone gravitanti nell’ambito dello spaccio di sostanze stupefacenti, hanno tratto in arresto un pregiudicato di anni 28, poiché ritenuto responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

In particolare, i militari, nella giornata di ieri, effettuavano una perquisizione domiciliare a Montecatini presso l’abitazione dell’uomo – un pregiudicato di origini marocchine – che al momento si trovava in regime di arresti domiciliari con braccialetto elettronico.

La perquisizione

A seguito della suddetta attività di polizia giudiziaria l’uomo veniva trovato in possesso di circa 7 grammi di sostanza stupefacente del tipo cocaina, nonchè di bilancina di precisione e materiale per il confezionamento, oltre a una grossa somma di denaro contante (oltre 30.000 euro) occultata in casa in mazzette di piccolo taglio, le quali erano state nascoste nei posti più disparati come ad esempio anche sotto la terra dei vasi per le piante.

Quanto rinvenuto, tutto sottoposto a sequestro, ha fatto ipotizzare che il predetto potesse continuare l’attività di spaccio - sebbene si trovasse agli arresti domiciliari - e che il denaro provenisse dalla suddetta attività illecita.

L’uomo, pertanto, ultimate le formalità di rito, veniva tradotto presso la casa circondariale di Prato.