Cronaca
L'operazione

Droga e coltelli in auto: denunciato un 30enne di San Marcello fermato dai Carabinieri

Una macchina sospetta ed un movimento strano: è bastato questo a mettere sull'attenti i Carabinieri di San Marcello Piteglio che, in via Roma, hanno fermato un 30enne del posto scovando, nell'abitacolo, droga e coltelli: adesso rischia l'arresto da 6 mesi a 2 anni ed una ammenda fino a 10.000 euro.

Droga e coltelli in auto: denunciato un 30enne di San Marcello fermato dai Carabinieri
Cronaca Montagna, 26 Maggio 2020 ore 11:32

A spasso per San Marcello Piteglio con droga e due coltelli in tasca. Denunciato un ragazzo del posto poco più che trentenne: rischia l’arresto da 6 mesi a 2 anni e una ammenda da 1.000 a 10.000 euro.

In giro per San Marcello con droga e coltelli in tasca

Nella tarda serata di lunedì 25 maggio 2020, i Carabinieri della Stazione di San Marcello Piteglio hanno deferito in stato di libertà, alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Pistoia, un giovane incensurato poco più che trentenne residente da anni a San Marcello Piteglio, perché ritenuto colpevole del reato di porto d’armi e oggetti atti ad offendere di cui all’art. 4 della legge nr. 110 del 1975.

I militari della Stazione Carabinieri, durante un normale controllo alla circolazione stradale, venivano insospettiti dal comportamento del ragazzo che, giunto nei pressi di via Roma alla guida della propria utilitaria, vedendo in lontananza un posto di controllo, decideva di rallentare per farsi sorpassare da altra autovettura, accodandovisi subito dopo. I due carabinieri della Stazione di San Marcello Piteglio però, accorgendosi di tale insolita manovra, decidevano di fermare entrambe le auto, concentrandosi proprio su quella condotta dal ragazzo. Ebbene, alla vista dei due militari, il trentenne tentava di nascondere, nell’intercapedine fra il sedile di guida e il cambio, una busta di cellophane di colore bianco che aveva in mano, ma anche tale manovra non sfuggiva ai due operanti che recuperavano immediatamente l’involucro, rinvenendo al suo interno circa un grammo di sostanza stupefacente del tipo marijuana.

A quel punto, i due Carabinieri decidevano di approfondire il controllo, effettuando una perquisizione sia personale che veicolare, rinvenendo all’interno della portiera lato guidatore due coltelli, uno a scatto e l’altro a serramanico, aventi entrambi una lama di circa 10 cm di cui il ragazzo non sapeva giustificare il possesso, non avendo regolare porto d’armi. A quel punto, le due armi da taglio e la sostanza stupefacente venivano poste sotto sequestro e per il ragazzo scattava sia il deferimento alla Procura della Repubblica di Pistoia, che la segnalazione amministrativa, ex art 75 del d.p.r. 309/90, alla Prefettura di Pistoia, quale assuntore di sostanze stupefacenti, venendogli altresì immediatamente ritirata la patente di guida.

LEGGI ANCHE: Tutela agricola, abbattuti 1400 piccioni e 2 cinghiali

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter