L'episodio

Diciannovenne aggredita dall'ex fidanzato ma lei non lo vuole denunciare, per lui scatta lo stesso l'ammonimento

Intervento della Polizia di Pistoia in centro dopo il tentativo di aggressione ad una 19enne da parte dell'ex fidanzato: la ragazza non voleva denunciare l'accaduto, è scattato l'ammonimento.

Diciannovenne aggredita dall'ex fidanzato ma lei non lo vuole denunciare, per lui scatta lo stesso l'ammonimento
Cronaca Pistoia, 07 Luglio 2021 ore 08:11

Nei giorni scorsi, alle ore 2.15 di notte, una Volante della Questura di Pistoia è intervenuta in piazza San Francesco dove era stata segnalata un’aggressione ai danni di una giovane donna.

Aggressione ad una donna che si rifiuta di denunciare, scatta l'ammonimento

Sul posto, gli Agenti accertavano che una ragazza di 19 anni era stata spintonata ed offesa dal suo ex fidanzato che non si voleva rassegnare alla fine della loro relazione. La donna non riportava ferite e dichiarava di non voler sporgere denuncia.
L’episodio, per la sua potenziale gravità, veniva successivamente valutato e, una volta effettuati i dovuti riscontri, portava all’adozione di un provvedimento di ammonimento d’ufficio, che la legge consente anche in assenza di richiesta della parte interessata, emesso dal Questore e notificato all’aggressore dalla competente Divisione Anticrimine della Questura.

L’ammonimento d’ufficio di cui si parla si va a sommare agli altri 5 emessi su istanza di altrettante donne negli ultimi due mesi e alle 3 proposte di applicazione della misura di prevenzione della sorveglianza speciale con divieto di soggiorno a carico di altrettanti soggetti indiziati di stalking e maltrattamenti in famiglia. L’attività rientra nell’ambito di una strategia di contrasto alla violenza di genere, di carattere spiccatamente preventivo, fondata sul potere di applicazione e di proposta delle misure di prevenzione da parte del Questore quale Autorità Provinciale di Pubblica Sicurezza.

Nel contempo, si ricorda, il mese scorso è stato firmato anche un Protocollo (Protocollo Zeus) con il Centro Ascolto per Uomini Maltrattanti di Firenze per fornire ai destinatari dei provvedimenti, sempre con l’intento di prevenire episodi di recideva, la possibilità di intraprendere un percorso di sostegno finalizzato alla gestione in chiave non violenta della crisi nei rapporti di coppia.