Menu
Cerca
indagini intricate

Denunciato dai Carabinieri di Cutigliano il truffatore della frutta

E' arrivata la denuncia per un trentenne campano da parte dei Carabinieri di Cutigliano autore della truffa della frutta nei confronti di un anziano del paese lo scorso anno.

Denunciato dai Carabinieri di Cutigliano il truffatore della frutta
Cronaca Montagna, 29 Aprile 2021 ore 11:41

I Carabinieri della Stazione di Cutigliano hanno deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Pistoia, un pregiudicato campano di anni 30, perché ritenuto responsabile del reato di truffa.

Pregiudicato denunciato per truffa: l’obiettivo era la frutta

L’attività di indagine ha avuto inizio qualche giorno fa, allorquando il trentenne è stato fermato per un controllo da parte dei Carabinieri della Compagnia di Vergato, proprio mentre stava commettendo una truffa con il c.d. “metodo della frutta”.
Tale modus operandi prevede che il malvivente si avvicini alla sua vittima fingendo di avere una conoscenza in comune e, carpita così la sua fiducia, gli proponga di acquistare della frutta di ottima qualità a prezzo conveniente. Naturalmente il malcapitato, fidandosi del suo truffatore e spesso confuso dalle sue chiacchiere, accetta di buon grado, consegnando il denaro: a questo punto, una volta presa la banconota, il malfattore si da precipitosamente alla fuga, lasciando la sua vittima senza soldi, ma anche senza frutta, dato che questa si rivela essere quasi sempre del tutto marcia.

Ebbene, grazie alla “Circolarità Informativa” che caratterizza l’attività di ogni Reparto dell’Arma, la notizia di tale controllo è giunta ai militari della Stazione di Cutigliano, i quali si sono subito ricordati di un episodio analogo avvenuto in Cutigliano nel febbraio del 2020, ai danni di un pensionato del posto.

A questo punto, i militari hanno contattato l’anziano signore il quale ha subito riconosciuto senza alcun ombra di dubbio, nel pregiudicato trentenne fermato a Vergato, l’autore della truffa da lui subita. L’anziano, dopo più di un anno, ancora si ricordava i dettagli di quella brutta esperienza, allorquando venne avvicinato dal trentenne con la scusa di esser il figlio di un suo conoscente. Una volta entrati in confidenza, il malfattore gli aveva proposto di acquistare una cassetta di frutta che, a prima vista, sembrava di buona qualità. Purtroppo, non appena consegnatagli una banconota da 50 euro, questo si era subito dato alla fuga a bordo di un furgoncino bianco, senza nemmeno corrispondergli il resto previsto e lasciandolo con la frutta che si rivelava essere del tutto marcia.

Il pregiudicato trentenne è stato cosi denunciato alla Procura della Repubblica di Pistoia e, al fine di evitare che tali incresciosi episodi possano ripetersi, i Carabinieri hanno altresì proposto, nei suoi confronti, l’applicazione della misura del “Foglio di via Obbligatorio” dal Comune di Abetone Cutigliano per la durata di 3 anni.