I numeri

Coronavirus, sono 15 i nuovi positivi ma mancano i dati dell’Asl. C’è un decesso a Pescia

Coronavirus, sono 15 i nuovi positivi ma mancano i dati dell’Asl. C’è un decesso a Pescia
Pistoia, 30 Marzo 2020 ore 20:07

Il bollettino di Regione Toscana sui casi positivi al coronavirus sul nostro territorio aggiornati a lunedì 30 marzo: in provincia di Pistoia sarebbero 15 in più ma non ci sono, per problemi tecnici non dipendenti dalla nostra volontà, i dati di Asl Toscana Centro. A livello regionale leggero calo rispetto al 29 marzo.

Coronavirus, i dati del contagio in provincia di Pistoia al 30 marzo

Rispetto a domenica 29 marzo, in provincia di Pistoia si registra un nuovo decesso. La Regione, infatti, ne ha ufficializzati due ma il 71enne Pierluigi Tesi di Serravalle Pistoiese era già nel conto complessivo: si aggiunge, purtroppo, un 57enne di Pescia che era ricoverato in ospedale da qualche giorno.

A causa di un temporaneo problema tecnico del sistema informativo, oggi, l’Ausl Toscana Centro non garantisce l’invio del bollettino quotidiano con l’aggiornamento dei nuovi casi positivi ed i relativi dettagli, suddivisi per aree territoriali. L’Azienda sanitaria si scusa per il disagio e assicura per domani sera il consueto invio.

Questo, invece, il comunicato stampa diffuso dall’Asl Toscana Centro che per la giornata odierna non è in grado di fornire i dati sul contagio. Prendendo per buoni i dati aggiuntivi della Regione, i nuovi positivi in provincia di Pistoia fra il 29 ed il 30 marzo sarebbero 15 ma il dato non è, purtroppo, verificabile perché come sottolineato più volte in questi giorni, spesso e volentieri i dati fra Asl e Regione differiscono anche perché forniti in orari differenti nel corso della giornata.

LEGGI ANCHE: Vandali in azione alla scuola “Attilio Frosini” di Pistoia

Coronavirus, i dati del contagio in Toscana al 30 marzo

Sono 290 i nuovi casi positivi al Coronavirus registrati in Toscana a ventiquattro ore dal precedente bollettino, analizzati nei laboratori toscani; e 16 i nuovi decessi. Salgono dunque a 4.412 i contagiati dall’inizio dell’emergenza. 33 sono finora le guarigioni virali (i cosiddetti “negativizzati”, 4 in più di ieri), 98 le guarigioni cliniche (6 in più di ieri) e 231 i decessi. I casi attualmente positivi in cura rimangono dunque 4.050. Spetterà in ogni caso all’Istituto superiore di sanità attribuire le morti al Coronavirus: nella stragrande maggioranza dei casi, si tratta infatti di persone che avevano patologie concomitanti.

Questi i 16 decessi registrati in Toscana nelle ultime 24 ore, che vanno ad aggiungersi ai 215 registrati fino a ieri, per un totale di 231 decessi dall’inizio dell’epidemia. Con l’indicazione di sesso, età, comune di domicilio: M, 72, Licciana Nardi; F, 97, Massarosa; M, 65, Santa Maria Capua Vetere; M, 78, Cecina; M, 71, Firenze; M, 77, Calenzano; M, 74, Firenze; F, 80, Fucecchio; M, 86, Certaldo; M, 71, Serravalle Pistoiese; M, 57, Pescia; F, 95, Campi Bisenzio; M, 86, Cantagallo (Prato); M, 80, Prato; F, 94, Prato; F, 92, Monterotondo Marittimo.

Per quanto riguarda i ricoveri, ad oggi sono in totale 1.395, di cui 279 in terapia intensiva. Anche oggi, da sottolineare il contenuto aumento dei ricoveri, ancora più basso rispetto a quello di ieri: + 9 (ieri l’aumento era stato di +16 rispetto al giorno precedente). Nelle terapie intensive si registra un + 4 rispetto ai 275 di ieri.

Di 4.412 tamponi fino ad oggi risultati positivi al test, questa è la suddivisione per provincia di segnalazione, che non sempre corrisponde necessariamente a quella di residenza: 1.022 Firenze, 324 Pistoia, 248 Prato (totale Asl centro: 1.594), 711 Lucca, 543 Massa-Carrara, 446 Pisa, 271 Livorno (totale Asl nord ovest: 1.971), 251 Grosseto, 286 Siena, 310 Arezzo (totale sud est: 847).

Dal 1° febbraio ad oggi nei laboratori toscani sono stati effettuati in tutto 30.099 tamponi, su 26.495 persone (in alcuni casi sono stati effettuati più test per lo stesso paziente). Solo nelle ultime 24 ore, sono stati fatti 2.520 tamponi. Questo aumento si deve al fatto che il numero di laboratori impegnati nel processare i tamponi è ancora salito. Attualmente i laboratori sono 13: ai tre laboratori di microbiologia e virologia delle tre aziende ospedaliero universitarie di Careggi, Pisa e Siena, in funzione dall’inizio di febbraio, negli ultimi giorni se ne sono aggiunti infatti altri 10: Ispro (Istituto per lo studio, la prevenzione e la rete oncologica), i laboratori di Arezzo e Grosseto (Asl sud est), Livorno, Lucca e 2 a Massa (Asl nord ovest), Prato (Asl centro), Meyer, più un laboratorio privato.

Dal monitoraggio giornaliero sono invece 13.288 le persone in isolamento domiciliare in tutta la Toscana (un dato questo che continua a crescere di giorno in giorno dopo un calo di qualche giorno fa): 6.406 nella Asl centro, 5.395 nella Asl nord ovest, 1.487 nella Asl sud est.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità