BELLA NOTIZIA

Coronavirus, sindacato pensionati CGIL di Pistoia e Prato dona 3mila euro all’ASL Toscana Centro

"Ci sentiamo vicini alle Istituzioni a partire dalle Aziende sanitarie ed ai lavoratori, pubblici e non, che in questi giorni stanno dando prova di grande responsabilità", dicono Andrea Brachi e Luciano Lacaria.

Coronavirus, sindacato pensionati CGIL di Pistoia e Prato dona 3mila euro all’ASL Toscana Centro
Pistoia, 17 Marzo 2020 ore 14:46

Coronavirus: di fronte a questa emergenza sanitaria (e sociale) che il nostro Paese è chiamato a fronteggiare, il sindacato pensionati della CGIL continua a presidiare il territorio e continua a essere vicino alle persone anziane (spesso sole e malate) cercando di dare quelle risposte concrete e quei servizi oggi più che mai indispensabili per fare fronte alla vita quotidiana.

“Ma ci sentiamo anche vicini alle Istituzioni a partire dalle Aziende sanitarie ed ai lavoratori, pubblici e non, che in questi giorni stanno dando prova di grande responsabilità, professionalità e dedizione”, dicono Andrea Brachi, segretario generale SPI CGIL Pistoia e Luciano Lacaria, segretario generale SPI CGIL Prato.

Una donazione in questi tempi difficili

“Per questo, nel nostro piccolo, abbiamo deciso come segreterie delle due strutture provinciale (SPI Pistoia e SPI Prato) di dare un contributo economico di 3mila euro all’Azienda USL Toscana centro perché lo utilizzi per comprare i beni che riterrà più opportuno acquistare. In questo momento così difficile per il nostro Paese, per le nostre comunità, ognuno deve cercare di fare la propria parte rispettando le regole decise dal Governo, Regione Toscana, Sindaci e Aziende sanitarie. Diamo tutti prova di responsabilità. Andrà tutto bene”.

LEGGI ANCHE: PROMOZIONE: Giornale di Pistoia e della Valdinievole in versione sfogliabile online a un prezzo speciale

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità